AL MOMA DI NEW YORK RASSEGNA SU GIUSEPPE DE SANTIS

Dal 13 al 30 dicembre a New York presso il Museum of Modern Art una rassegna dedicata al regista Giuseppe De Santis, uno dei padri fondatori del neorealismo

AL MOMA DI NEW YORK RASSEGNA SU GIUSEPPE DE SANTIS
E ANTEPRIMA MONDIALE DEL DOCUMENTARIO DI CARLO LIZZANI
 
 
         Organizzata da Cinecittà Holding e dal Department of Film del MoMA, con il supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Cinema e con la collaborazione dell’Istituto italiano di Cultura di New York, dell’Associazione Giuseppe De Santis e di Antonio Monda, avrà luogo dal 13 al 30 dicembre a New York presso il Museum of Modern Art una rassegna dedicata al regista Giuseppe De Santis, uno dei padri fondatori del neorealismo, a dieci anni dalla sua scomparsa. La personale si articola tra film recentemente restaurati e opere meno conosciute, offrendo la possibilità al pubblico americano di scoprire il cinema di De Santis che privilegia denuncia e inchiesta sociale, con particolare attenzione all’Italia uscita dal dopoguerra, fondendoli spesso con il dramma popolare e talvolta con il melodramma.
         Si comincia con il famoso Riso amaro (1949), in versione restaurata, caposaldo del cinema neorealista interpretato da un’indimenticabile Silvana Mangano e si continua con Caccia tragica (1946), dramma nell’Italia appena uscita dal dopoguerra, accolto con favore alla Mostra di Venezia. Seguiranno Roma ore 11 (1952) con Raf Vallone e Lucia Bosè; Giorni di gloria (1945) film sulla Resistenza realizzato con Mario Serandrei, Marcello Pagliero e Luchino Visconti. Infine, Giorni d’amore (1954) con i giovanissimi Marina Vlady e Marcello Mastroianni, e Non c’è pace tra gli ulivi (1950) raffinato melodramma di impostazione teatrale, entrambi girati nelle campagne di Fondi, paese natale di De Santis.
         Evento speciale della rassegna è l’anteprima mondiale (14 e 29 dicembre) del documentario Giuseppe De Santis realizzato da Carlo Lizzani e prodotto dalla Felix Film insieme a Cinecittà Holding e Film Commission Torino Piemonte, con la collaborazione della Regione Lazio e la partecipazione dell’Associazione Giuseppe De Santis, musiche originali di Davide Ambrosecchia e montaggio di Roberto Di Tanna. Il documentario ripercorre la carriera artistica del regista e offre un ritratto dell’uomo grazie alle testimonianze e ai ricordi, tra gli altri, di Alessandro Angelini, Lino Capolicchio, Giovanna Cau, Gordana Miletic De Santis, Luisa De Santis, Stefano Della Casa, Sabrina Ferilli, Jean A. Gili, Franco Giraldi, Marco Grossi, Carlo Lizzani, Andrea Martini, Francesca Neri, Virginio Palazzo, Silvana Pampanini, Ettore Scola e Mario Silvestri.
         Durante la manifestazione, sarà presentato il volume «Giuseppe De Santis. La trasfigurazione della realtà/The transfiguration of reality», a cura di Marco Grossi, realizzato dall’Associazione Giuseppe De Santis in coedizione con il Centro Sperimentale di Cinematografia con il sostegno della Regione Lazio – Assessorato all’Ambiente, Ente Parco Regionale dei Monti Aurunci, Comune di Fondi, Banca Popolare di Fondi.
         La signora Gordana Miletic De Santis, vedova del regista, e Marco Grossi, segretario dell’Associazione, saranno ricevuti dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano presso l’Istituto Italiano di Cultura a New York giovedì 14 alle ore 11.00. Il Presidente Napolitano, venuto a conoscenza delle iniziative in onore del regista di Fondi, di cui era amico, ha chiesto espressamente l’incontro per augurare ai rappresentanti dell’Associazione la buona riuscita della manifestazione.
 
 
Associazione Giuseppe De Santis
Piazza Domenico Purificato (c/o Biblioteca comunale) 04022 Fondi (LT) · Cod. fisc. 90025120594
Tel. 347-7576351 · Fax 0771-511953 · www.assodesantis.it · assodesantis@tiscali.it    
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7