Al via la rassegna “Con i miei occhi. Storie afgane”

Si è aperta la rassegna “Con i miei occhi. Storie afgane” – iniziativa promossa da Doc/it Associazione Documentaristi Italiani ed Emergency per sensibilizzare sulla situazione afghana

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

A sei mesi dalla presa di Kabul, parte la rassegna cinematografica “Con i miei occhi. Storie afgane”, nata da un’iniziativa promossa da Doc/it Associazione Documentaristi Italiani e EMERGENCY, con il Cinema La Compagnia di Firenze – Fondazione Sistema Toscana, il Festival Middle East Now, l’Associazione ZaLab e il Cinema Troisi di Roma e in collaborazione con Rai Documentari.

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

La rassegna cinematografica, al via dal 15 febbraio, porterà una serie di proiezioni e incontri in tutta Italia, in presenza e in streaming sulla sala virtuale PiùCompagnia e sulla piattaforma Partecipa dell’Associazione ZaLab, attraverso la quale si potranno ascoltare le testimonianze di chi lavora in prima linea.

--------------------------------------------------------------
SENTIERI SELVAGGI BLACK FRIDAY

--------------------------------------------------------------

Si tratta di un’iniziativa non profit di ampio respiro nazionale, con il fine di sensibilizzare sull’attuale condizione del popolo afgano, portando all’attenzione del pubblico film documentari sull’Afghanistan di registe e registi afgani. L’obiettivo principale del progetto in questione è quello di mostrare un Afghanistan inedito, visto non più dalla prospettiva dei mass media ma attraverso gli occhi del popolo afghano.

Emblematico, in questo senso, il disegno presente nella locandina e la sigla che lo accompagna, ispirati alla foto “La ragazza afgana” di Steve McCurry del 1984. Il progetto grafico realizzato da Simone Massi richiama la storia della ragazza ritratta nella celeberrima foto di McCurry. È di qualche mese la notizia che la donna afghana Sharbat Gula, è giunta a Roma.

Parlando del programma, la rassegna si è aperta il 15 febbraio con il focus “Ritorno in Afghanistan – Sei mesi dopo la presa di Kabul”, in diretta streaming dalle ore 14.30. Evento che inaugura la rassegna di documentari.

Tra gli altri interventi che si terranno durante la rassegna, il pubblico potrà assistere lunedì 21 febbraio in diretta streaming ad un talk sulla condizione femminile in Afghanistan, con l’intervento della regista afgana Sahraa Karimi

Il 28 febbraio, invece, al Cinema Troisi di Roma sarà proiettato il documentario RocKabul di Travis Beard, sulla prima e unica band heavy-metal afgana. L’evento sarà completato dagli interventi della giornalista Cecilia Sala e Luca Radaelli,  dal Field Operations Department di EMERGENCY e soprattutto dai contributi degli inviati da Kabul e degli autori del documentario.

Altro appuntamento da segnare è quello dell’8 marzo, giorno della Festa della Donna, in cui sarà proiettato A Thousand Girls Like Me, documentario sulla battaglia ostinata di una giovane donna nel far sentire la sua voce, con l’intervento della giovane regista Sahra Mani, a cui seguirà un approfondimento sulla condizione femminile in Afghanistan, trasmesso via streaming in tutte le sale aderenti.

Qui è possibile consultare il programma della rassegna e visionare i dettagli dell’iniziativa.

 

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative