Al via la terza edizione del Festival Cinemondo

 
Villa Medici
 
Dal 21 al 26 novembre 2013, presso l'Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, si terrà la terza edizione del festival Cinemondo
L’edizione di quest’anno guarda ai paesi del Mediterraneo, con un focus particolare sul cinema del Maghreb: ampio spazio sarà dato ad autori e film provenienti da Algeria, Marocco e Tunisia attraverso un'incursione nell'attualità del cinema di quei territori, definiti letteralmente in arabo "luogo del tramonto".  
 
CinemondoProtagonista di questa edizione sarà la Cinémathèque de Tanger, prestigiosa istituzione fondata nel 2006 dall'artista franco-marocchina Yto Barrada, un'importante piattaforma di scambio cultuale, volta a promuovere a livello internazionale la ricchezza e varietà della cinematografia locale, attraverso un dialogo continuo con gli autori presenti sul territorio. In questo contesto verranno presentati i film Vues du Grand Socco et du Petit Socco di Gabriel Veyre e J'ai tant aimé di Dalila Ennadre.
 
L’omaggio alla Cinémathèque de Tanger viene arricchito dalla sezione Panorama, che offre un approfondimento sull’attualità del cinema del Maghreb e presenta una selezione inedita di titoli promossi e premiati dalla critica internazionale, quali: Es-Stouh (Les terrasses) di Merzak Allouache (in concorso a Venezia 70), Goodbye Morocco di Nadir Moknèche, Millefeuilles di Nouri Bouzidi, Mort à vendre di Faouzi Bensaidi e Rengaine di Rachid Djaïdani.
 
CinemondoNon mancherà  il documentario nella sezione SpazioDoc, che viene affidata a CineAgenzia e che propone contenuti strettamente legati all’attualità. Nella programmazione ogni titolo offre una testimonianza sulla politica, sul sociale e sulle storie di ordinaria quotidianità.
 
In questo dialogo di stili e forme cinematografiche, il festival Cinemondo, farà conoscere al pubblico due dei film più importanti del regista algerino Tariq Teguia: Roma wa la n’touma (Rome plutôt que vous) del 2006 e Gabbla (Inland) del 2008.
 
Inoltre nella sezione SpazioOff, saranno presenti alcuni tra i registi più importanti e noti dei paesi del Maghreb, grazie alla collaborazione con agnès b., che presenterà in uno dei luoghi più suggestivi di Villa Medici i lavori di artisti che hanno contribuito ad arricchire la scena creativa contemporanea.
 
 
Calendario:

 

Giovedì 21 novembre ore 19.30

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Le thé ou l’électricité di Jérôme Le Maire

 

Giovedì 21 novembre ore 21.00

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Vues du Grand Socco et du Petit Socco di Gabriel Veyre

J’ai tant aimé di Dalila Ennadre

 

Venerdì 22 novembre ore 19.30

Millefeuille di Nouri Bouzid

 

Venerdì 22 novembre ore 21.00

Roma wa la n’touma (Rome plutot que vous) di Tariq Teguia

Dopo la proiezione incontro e dibattito con il regista.

 

Sabato 23 novembre ore 19.30

Fidaï di Damien Ounouri

Sabato 23 novembre ore 21.00

Gabbla (Inland) di Tariq Teguia

 

Domenica 24 novembre ore 19.30

Es-Stouh (Les terrasses) di Merzak Allouache

 

Domenica 24 novembre ore 21.00

Démocratie année zero di Cristophe Cotteret, Amira Chebli

 

Lunedì 25 novembre ore 19.30

Rengaine di Djaïdani

 

Lunedì 25 novembre ore 21.00

Mort à vendre di Faouzi Bensaidi

 

Martedì 26 novembre ore 19.30

Vues du Grand Socco et du Petit Socco di Gabriel Veyre

J’ai tant aimé di Dalila Ennadre

Martedì 26 novembre ore 21.30

Goodbye Morocco di Nadir Moknèche

 

19-20 novembre ore 10.45-13.00 / 14.00-19.00

21-26 novembre ore 10.45-13.00 / 14.00-22.30

SpazioOff: la video arte nei Paesi del Maghreb

Videoinstallazione, una proposta di agnès b.

(Random di Abdelkader Benchamma, Untitled di Neil Beloufa e Hand-Me-Downs de Yto Barrada)

 

 
 
Per informazioni: http://www.villamedici.it/it
 
 
Biglietti: 5 euro (intero) / 4 euro (ridotto)
 
Tutti i film in lingua sono in versione originale sottotitolata in italiano.
 
(e.c.)