Alessandro Borghi in Il primo re su Film Tv

In copertina, Alessandro Borghi è Remo in Il primo re, di Matteo Rovere, in sala dal 31 gennaio.   

Lost Highway dedicata alle strane coppie on the road. Insieme ai protagonisti di Green Book (di Peter Farrelly), in sala dal 31 gennaio, sulle tracce degli improbabili compagni di viaggio della Storia del cinema.

Il direttore Giulio Sangiorgio scrive la sua opinione su Glass con una guida sui supereroi di M. Night Shyamalan. Un glassario  da leggere solo se si è visto il film.

Intervista ad Alessio Lapice e Alessandro Borghi, ovvero Romolo e Remo in Il primo re di Matteo Rovere: il mito di Roma, narrato in lingua arcaica che fa spiccare il volo al cinema italiano.

Nicola Curtoni racconta il suo libro Alla ricerca della sala (scritto a quattro mani con Emilia Desantis) per scoprire le tecniche di sopravvivenza e resistenza dei cinema indipendenti del Belpaese. In più una mappa con i 10 schermi da visitare lungo la nostra penisola e 10 buone pratiche per cinema indipendenti decisi a rinnovarsi.

Adrianoooooo!: due pareri speculari sull’atteso ritorno di Celentano sul piccolo schermo con Adrian, serie animata con annesso show dal vivo, ogni lunedì alle 21:10 su Canale 5.

Cinelab si occupa del toto-Oscar (la 91esima cerimonia si svolgerà il prossimo 24 febbraio); di Se la strada potesse parlare di Barry Jenkins, tratto dall’omonimo romanzo di James Baldwin; Brad Lewis (produttore) e Dean DeBlois (regista) raccontano la scommessa di Dragon Trainer: Il mondo nascosto, in sala dal 31 gennaio.

Continua, intanto, la pubblicazione delle classifiche di critici e docenti chiamati a scegliere I migliori film della Storia del Cinema italiano; alla posizione numero 21 della classifica generale troviamo Salvatore Giuliano di Francesco Rosi.

Cinerama recensisce 8 titoli, tra cui i già citati Il primo re e Green Book, Compromessi sposi di Francesco Miccichè, The Dead Nation di Radu Jude e Ricomincio da me di Peter Segal.

La rubrica Scanners si occupa di The Road to Mandalay di Midi Z, un autore rimasto fin troppo a lungo fra le note a margine del cinema asiatico e mondiale.

Muzik, invece, scrive di Prezioso, disco postumo di Gianmaria Testa; Remind Me Tomorrow (Jagjaguwar) di Sharon Van Etten; I See a Darkness di Bonnie “Prince” Billy; Cold War: una colonna sonora tra folklore e cool jazz.

Serial Minds recensisce Pose (stagione 1), House of Cards (stagione 6) e Narcos: Messico (stagione 1).

Telepass dedica il suo spazio alla prossima edizione, la 69esima, del festival di Sanremo, che vede come direttore artistico di nuovo Claudio Baglioni, questa volta affiancato da Virginia Raffaele e Claudio Bisio.

Locandina in regalo di Il colosso di Rodi di Sergio Leone.

Ad aggiungersi alla a programmazione televisiva dei canali gratuiti e dei canali a pagamento da domenica 3 a sabato 9 febbraio, con le trame dei film, ben 4 pagine dedicate alle novità delle piattaforme streaming (Netflix, Prime Video, TIMVISION, Infinity, RaiPlay…).

FilmTv n. 5 è disponibile in edicola e su filmtv.press a partire da oggi.