AMERICAN GODS, la serie tratta da Neil Gaiman su Amazon Prime Video

Dallo scorso 1° maggio è sbarcata in Italia l’attesissima serie televisiva distribuita internazionalmente da Amazon Prime Video, American Gods, lanciata negli Stati Uniti sull’emittente via cavo Starz (artefice di successi come Black Sails, Power e Outlander) dodici ore prima, il 30 aprile scorso. La serie è ispirata al pluripremiato romanzo omonimo dello scrittore, giornalista, fumettista e sceneggiatore inglese Neil Gaiman (prima pubblicazione nel 2001, in Italia nel 2003 per la Mondadori, collana “Piccola Biblioteca Oscar”), sceneggiatore, tra le altre cose, di fumetti come Sandman. Per avere un’idea del successo del romanzo, basti pensare che nel 2011, in occasione del decimo anniversario dalla pubblicazione, fu pubblicata una riedizione e che a quel tempo American Gods aveva già venduto un milione di copie ed era stato tradotto in 22 lingue.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

AGS1_102_042916_0295_a_pLa serie è ideata da Bryan Fuller (Star Trek Deep Space Nine, Hannibal) e Michael Green (SmallvilleHeroes), due nomi che sono garanzia di successo nel sempre più creativo universo delle serie televisive, mentre tra i produttori esecutivi figura lo stesso Gaiman. La prima stagione è composta da 8 episodi, di cui i primi due già trasmessi sono stati diretti da David Slade (Breaking Bad, Hannibal).

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Il cast comprende Ricky Whittle (protagonista delle serie televisive The 100 e Mistresses – Amanti), Emily Browning (Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi, 2004; The Host, 2013; Pompei, 2014; Legend, 2015), Ian McShane (Biancaneve e il Cacciatore, 2012; Il Cacciatore di Giganti, 2013; Hercules. Il Guerriero, 2014), Crispin Glover (l’indimenticato George McFly della saga di Ritorno al Futuro), Pablo Schreiber (The Wire; Orange is the New Black; The Brink), Bruce Langley Yetide Badaki. Ritroveremo, inoltre, altri volti illustri del mondo delle serie televisive, come Gillian Anderson (The X-Files) e Orlando Jones (Sleepy Hollow).

La storia racconta le vicende di un carcerato di nome Shadow Moon (Ricky Whittle), che viene rilasciato con tre giorni di anticipo a causa dell’improvvisa morte di sua moglie, Laura (Emily Browning). Durante il viaggio aereo verso casa per il funerale, Shadow conosce un certo Mr. Wednesday (Ian McShane), che gli propone di lavorare come sua guardia del corpo. Wednesday si rivela essere un dio scandinavo che sta attraversando gli Stati Uniti per riunire gli Antichi Dei, camuffati da persone comuni. Assieme a loro vuole combattere i Nuovi Dei – denaro, tecnologia, media, fama, droga e molti altri – della società moderna.

SINOSSI DEI PRIMI DUE EPISODI

Il primo episodio, The Bone Orchard, è stato trasmesso il 1° maggio.

America, 813 d. C. Una nave dalle terre scandinave giunge in una nuova terra, che si rivela subito inospitale e pericolosa a causa dei nativi che bloccano i navigatori sulla spiaggia e uccidono con una pioggia di frecce chiunque provi ad uscirne. I navigatori cercano di scappare, ma il vento non è favorevole alla navigazione, così praticano una serie di riti e di sacrifici ad Odino per ottenerne il favore. Il dio esaudisce le loro invocazioni e i navigatori superstiti riescono a scappare, lasciando il simulacro di Odino sulla spiaggia. Millenni dopo, Shadow Moon è in prigione da quasi tre anni per aver picchiato a sangue due uomini. A pochi giorni dal suo rilascio viene a sapere che sua moglie Laura è morta in un incidente stradale. Durante il viaggio aereo di ritorno a casa si trova accanto ad uomo che dice di chiamarsi Wednesday e che gli propone di lavorare per lui come guardia del corpo. Shadow inizialmente rifiuta, ma è costretto ad accettare quando scopre che, insieme alla moglie, è morto anche il suo migliore amico, Robbie, che gli avrebbe assicurato un lavoro. Prima di iniziare il lavoro per Wednesday, Shadow chiede di potersi occupare di sua moglie e, mentre pranzano, li raggiunge un amico di Wednesday, Mad Sweeney, un leprecauno che, dopo essersi ubriacato, finisce per fare a botte con Shadow. La mattina dopo Shadow non ricorda niente, solo di aver ricevuto una moneta d’oro dal leprecauno, mentre lui e Wednesday raggiungono Eagle Point. Shadow arriva al funerale e vede Audrey, la vedova di Robbie, e da lei scopre che sua moglie lo tradiva con Robbie. Dopo il funerale, Shadow si sfoga sulla tomba di Laura e prima di andarsene lancia su di essa la moneta d’oro presa la sera prima. Dopo aver vagato per un po’ senza meta, Shadow trova sul ciglio della strada uno strano apparecchio, ma mentre lo esamina esso si attiva e si attacca alla sua faccia. Shadow si ritrova così in quello che sembra l’interno di una limousine e davanti a lui compare un ragazzino che lo tempesta di domande sul suo nuovo datore di lavoro, sostenendo che Wednesday e i suoi amici sono dinosauri, mentre lui e quelli come lui sono il futuro. Il ragazzo poi congeda Shadow e ordina ai suoi di linciarlo, cosa che non riesce perché gli scagnozzi vengono uccisi e fatti a pezzi da un misterioso individuo. Shadow rimane quindi sotto la pioggia, intontito, accanto ad una pozza di sangue.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=vbPdUEQanAo]

Il secondo episodio, The Secret of Spoons, è stato trasmesso lo scorso 8 maggio.

America, 1696 d. C. Su una nave di schiavi neri in rotta verso il Nuovo Mondo, uno di loro invoca Anansi, il dio imbroglione della mitologia africana, il quale si presenta a lui e agli altri schiavi e racconta loro del futuro che li aspetta: di come verranno sfruttati, maltrattati, considerati una merce e di come, anche quando saranno uomini liberi, saranno sempre vittime di soprusi. La divinità quindi li sprona ad uccidere l’equipaggio e a bruciare la nave, ma alcuni non sono d’accordo. Anansi li convince, dicendo loro che moriranno comunque, ma stavolta lo faranno per un fine più grande, e la ribellione ha inizio: la nave viene incendiata e distrutta in poco tempo e tutti coloro che sono a bordo muoiono. Anansi, a bordo di un frammento della nave, giunge sulle sponde americane. Secoli dopo, Shadow sopravvive al linciaggio e riferisce il tutto a Wednesday, il quale afferma di conoscere il ragazzino e di come abbia già un piano a riguardo. Dopo aver sistemato le ultime cose a Eagle Point, Shadow e Wednesday si recano in un’altra cittadina. Mentre Shadow è impegnato a fare acquisti in un magazzino, fa la conoscenza di Televisione, la quale, attraverso gli schermi,  gli comunica che lo vorrebbe dalla sua parte e si scusa per quello che ha fatto il Ragazzo Tecnologico (il ragazzino apparso nella puntata precedente). Shadow si rifiuta e gli schermi si spengono. Shadow raggiunge Wednesday, il quale ha appena concluso un affare con un uomo e invita Shadow a non preoccuparsi di ciò che gli sta accadendo attorno. I due poi raggiungono la casa delle sorelle Zarya e di Ĉernobog, il quale rifiuta la proposta di Wednesday di unirsi a lui nella sua impresa. Dopo cena, Wednesday sfida Shadow a dama, proponendogli una scommessa: se Shadow vince una partita, si unirà a Wednesday; se perde, questi gli spaccherà il cranio con il suo martello. Shadow perde e Ĉernobog si appresta ad ucciderlo.

LE PRIME RECENSIONI

La stampa statunitense ha avuto modo di vedere in anteprima le prime quattro puntate e nei giorni scorsi diversi magazine specializzati hanno pubblicato le proprie recensioni, che sono state in gran parte molto positive. Su Rotten Tomatoes – uno dei principali aggregatori di recensioni – il voto complessivo delle recensioni raccolte finora è molto alto: 92 su 100. Su Metacritic, al momento, sono state raccolte recensioni per un voto complessivo di 80 su 100.

AGS1_102_042616_0427_C_a_pLo sviluppo di American Gods risale al 2011, quando la HBO annunciò di essere al lavoro sulla serie. Nel 2014, tuttavia, il presidente della nota emittente televisiva, Michael Lombardo, annunciò di aver rinunciato al progetto per le difficoltà legate al modo giusto di adattare il libro ad una sceneggiatura per il piccolo schermo. Nel febbraio 2014, la società britannica di produzione e distribuzione televisiva FremantleMedia, di proprietà della RTL Group, ha fatto sapere di aver acquistato i diritti del libro e, nel luglio seguente, è stato annunciato che Starz avrebbe sviluppato la serie con Bryan Fuller e Michael Green. Il progetto include alcuni elementi de I ragazzi di Anansi, altro fortunato romanzo fantasy di Gaiman (prima pubblicazione nel 2005, in Italia nel 2006 per la Mondadori).

Ulteriori episodi saranno rilasciati ogni settimana, nelle prossime sette settimane, per i clienti di Amazon Prime Video in tutto il mondo.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=z6HLeNl8DOs]

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=vV_1oq1gUC0]