ANIMAPHIX 2020 – Tutti i vincitori

Ieri si sono chiusi i battenti della sesta edizione di Animaphix organizzata a Bagheria da Rosalba Colla con la direzione artistica di Andrea Martignoni. Nonostante le limitazioni dovute all’epidemia COVID-19 la manifestazione ha avuto un ottimo riscontro di pubblico e ha visto la partecipazione di nomi importanti nel campo dell’animazione.

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
La giuria internazionale composta da Heinz Hermanns (direttore e CEO di Interfilm – Berlin International Short Film Festival), Nico Bonomolo (pittore e regista di cinema d’animazione) e Peggy Zejgman-Lecarme (direttrice della Cineteca di Grenoble e del Festival du Film court en Plein air di Grenoble) ha conferito il Premio al Miglior Cortometraggio di animazione internazionale a Genius Loci del francese Adrien Merigeau che racconta le vicende notturne di Reine, una giovane solitaria che intravede nel caos urbano un’entità mistica che sembra fungere da spirito-guida. La giuria ha motivato la scelta con queste parole: «Per la sua storia così personale e profonda, che si dispiega in modo esigente; per l’animazione ricca e ambiziosa; per la bellezza dell’universo grafico». La stessa giuria ha assegnato la Menzione speciale a Mãe de Sangue del portoghese Vier Nev, un interessante esperimento di storytelling simultaneo che mostra nei momenti prima del parto le immaginazioni di una madre verso il futuro del nascituro. La giuria ha dato questo importante riconoscimento «Per il piacere profondo che lo spettatore prova davanti ad una cosi bella sfida e per l’intelligenza della realizzazione e dell’ animazione». Il Premio del pubblico va invece su En rang par deux delle italiane Elisabetta Bosco, Margherita Giusti e Viola Mancini, film che nasce dall’incontro con due ragazzi africani che vivono a Roma, e si basa sulla loro musica. Nel corto, a metà fra intervista e videoclip musicale, Afif, di origine tunisina, e Aliou, di origine senegalese, raccontano le loro storie di amicizia, immigrazione, libertà e soprattutto del valore fondamentale del suonare insieme.

In 5 giorni di programmazione Animaphix ha proposto 117 film, di cui 25 anteprime nazionali e 3 internazionali, retrospettive, approfondimenti, programmi speciali, mostre (da ricordare la emozionante Storyboard di Mimmo Paladino) e omaggi per offrire un’ampia panoramica sulle declinazioni del settore dell’animazione mondiale, valorizzando autori e produzioni di qualità e dando spazio alle cinematografie emergenti e indipendenti, ai film di difficile circuitazione, penalizzati dalle logiche di mercato della distribuzione cinematografica.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------