Anticipazioni dal 21° Trieste Science+Fiction Festival

Dal 27 ottobre al 3 novembre torna in versione ibrida il festival del fantascientifico di Trieste. Le prime anticipazioni dei film in concorso.

Il Trieste Science+Fiction Festival torna in modalità di partecipazione dal vivo dopo la scorsa edizione totalmente virtuale, mantenendo comunque la possibilità di usufruire di una selezione sulla piattaforma MyMovies. Fondata a Trieste nel 2000 dallo storico cineclub La Cappella Underground, la manifestazione ha raccolto l’eredità del Festival Internazionale del Film di Fantascienza di Trieste svoltosi dal 1963 al 1982, il primo festival dedicato al cinema di genere in Italia. Negli ultimi vent’anni il festival si è imposto come punto di riferimento per ogni appassionato del genere, accogliendo sul suo palco importanti ospiti internazionali dal mondo del fantastico (tra i tanti John Landis, Terry Gilliam, George Romero, Joe Dante e Roger Corman).

---------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI!

---------------------------------------------------------------

Come ogni anno il Trieste Science+Fiction Festival comprende tre concorsi principali: il Premio Asteroide per il miglior film di fantascienza di registi emergenti internazionali, e i due Premi Méliès d’argento per il miglior lungometraggio e cortometraggio di genere fantastico ed europeo. Tra gli oltre 40 film selezionati per l’edizione di quest’anno, sono stati annunciati i primi 5 titoli, tutti in anteprima italiana.

Il regista esordiente Wyatt Rockfeller presenta Settlers, un thriller sci-fi ambientato su Marte in pieno stile western. The Pink Cloud della brasiliana Iuli Gerbase racconta la storia fatalmente profetica di una coppia costretta in casa da una nuvola tossica rosa. Il film di animazione Absolute Denial di Ryan Braund tratta l’insolito rapporto tra un supercomputer e il suo creatore, mentre Strawberry Mansion di Kentucker Audley e Albert Birney è ambientato in un futuro distopico di stampo orwelliano. Nella sezione Fuori Concorso è presente Mad God di Phil Tippett, il primo lungometraggio del mago degli effetti speciali (Guerre Stellari, RoboCop, Jurassic Park) già premio Asteroide alla Carriera nel 2019.

L’appuntamento è per il 27 ottobre al Politeama Rossetti e al Cinema Ariston, oltre alla sala virtuale di MyMovies.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative