ARCIPELAGO – Festival Internazionale di cortometraggi e nuove immagini

ARCIPELAGO - Festival Internazionale di cortometraggi e nuove immagini

Questa mattina a Roma è stato presentato il programma ufficiale di Arcipelago, il Festival Internazionale di cortometraggi e nuove immagini giunto alla 22a edizione. Ancora una volta sarà il quartiere della Garbatella il territorio ospite della manifestazione dislocata tra i teatri Ambra e Palladium. Tante novità, omaggi e scoperte dall'Italia e oltre. Ingresso gratuito

ARCIPELAGO - Festival Internazionale di cortometraggi e nuove immagini

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------
Si è tenuto a Roma questa mattina l'incontro di presentazione del Festival Internazionale di cortometraggi e nuove immagini, Arcipelago, giunto alla 22a edizione. Ancora una volta sarà il quartiere della Garbatella il territorio ospite della manifestazione dislocata tra i teatri Ambra e Palladium.

Dopo un'analisi critica sui mancati finanziamenti regionali al Festival, è stato ilustrato il programma ufficiale che, oltre a ribadire la collaborazione con il Bif&st nella sezione rigorosamente italiana ConCorto e riconfermare i contenitori The Short Planet e World Wild Series, prevede tante novità, omaggi e scoperte dall'Italia e oltre. Si passa dalla retrospettiva Berlino 1989-2014. Da Kreuzberg a Garbatella, il Muro che (non) c'è, – che nel ricordo vivido del mondo che cambia con l'abbattimento di un limite gemella la città tedesca e il quartiere romano – all'evento speciale su Pippo Delbono, dall'omaggio a Roberto De Francesco al Focus Romania, dai cortometraggi girati da Robert Altman nel 1966, per la prima volta in Italia, al cortometraggio di un giovanissimo George Lucas risalente allo stesso anno e tanto altro…

 

--------------------------------------------------------------------
SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


--------------------------------------------------------------------

 

La competizione internazionale The Short Planet che raccoglie i migliori short film provenienti da tutto il mondo – con l'intento di incanalare il messaggio che il cortometraggio rappresenta una forma di cinema – quest'anno presenta una novità. La sezione è  stata suddivisa in quattro aree tematiche volte ad affiancare al gruppo di corti un percorso semantico più complesso.

Femminile (è) singolare: ha per protagoniste le donne ma soprattutto riflette sul senso della femminilità contemporanea

Tutto a posto, niente in ordine: contenitore di una serie di storie che sondano il caos e il caso, racchiude le opere più anarchiche del festival il cui valore semantico è difficilmente rintracciabile

Metamorfosi e corpo da urlo: (da Ovidio a Kafka) narra di trasformazioni, trasformazioi del corpo e del corpo cinema

Geografie fuori luogo: percorsi geografici, nazionalità, realtà culturali diverse, ma anche mappature delle distanze come rapporto tra individuo e territorio

22a edizione di Arcipelago, L'attesa del maggio di Simone Massi23 i film in concorso: gli italiani The Nostalgist di Giacomo Cimini, sci-fi con Lambert Wilson, una narrazione  in un gioco d'identità e L'attesa del maggio di Simone Massi, poi Sequence di Carles Torrens, O Umbra de nor di Radu Jude.

La giuria sarà così composta: Francesco Di Pace (responsabile della Settimana della Critica a Venezia e collaboratore di Fuori Orario), Miriam Karlkvist (atriceIlSud è niente) e il regista, di origini albanesi, Roland Sejko

 

La 2a edizione di World Wide Series, dedicata alle serie web internazionali, chiama a raccolta, per ora, titoli come: Tutte le ragazze con una certa cultura, prodotta da Luca Argentero; Under di Ivan Silvestri; l'americana 8-Bit Cinema e la cinese Men, Impossible. La selezione è ancora in corso, ma è nota la giuria composta da: Carolina Levi, Gabriele Niola, Johnny Palomba

 

ConCorto si conferma la competizine tradizionale riservata ai cortometraggi italiani anche quest'anno in collaborazione con il Bif&st – Bari International Film Festival. Presenta 16 film in concorso tra i quali: Gli Uraniani di Gianni Gatti; Tana Bata di Riccardo Bolo, film di diploma del primo biennio della scuola provinciale Gian Maria Volontè; Zima di Cristina Picchi, già Pardino d'Argento a Locarno, elegate documentario sull'inverno siberiano; La Gita di Giusepe Bazzu dal graphic novel di Gipi e l'horror anticapitsta Starving di Mike De Caro, barese trapianto negli Usa.

La giuria diversamene da quella popolare del Bif&st, sarà composta da professionisti: Roberto De Francesco, Vittoria Fiumi, Lorenzo Sportiello22a edizione di Arcipelago, Die Mauer di Jurgen Bottcher

 

Tra le retrospettive:

Berlino 1989-2014. Da Kreuzberg a Garbatella, il Muro che (non) c'è è una celebrazione per il 25° anniversario della caduta del Muro che ricorrerà proprio il 9 novembre durante il Festival, in collaborazione con il Goethe-Institut di Roma e la Galleria 999Contemporary.

Dal Muro alla Street art che come forma di espressione artistica ha sede a Kreuzberg (Berlino), ma anche (tra gli altri luoghi possibili) nel quartiere della Garbatella che ospita il Festival.

Previsto un evento di street art con il filppino Jerico che dipingerà un muro di polisterolo, davanti al Palladium, affiancato dalla proiezione di film che ricordano le vicende. Die Mauer di Jurgen Bottcher (noto come Strawalde) che prese la telecamera nei giorni della caduta filmando ciò che accadeva; il mockumentary Der Mauerhase di Bartek Konopka, favola dai chari riferimenti ad Esopo che narra al proliferazione sempre più intensa di una famigia di conigli accanto al Muro; il doppio documentario composto da Cycling the Frame del 1988 e da The Invisible Frame del 2009 di Cynthya Beatt mostra Tilda Swinton in bicicletta a cavallo tra diverse epoche; Freiheit (1966) di un giovanissimo George Lucas e Coming Out di Heiner Carow il primo film dichiaratamente gay podotto da DEFA, gli studi cinematografici della ex DDR, proiettato proprio il 9 novembre ad Est nel marasma generale e ripetuto ad oltranza per l'enorme presenza di pubblico

 

22a edizione di Arcipelago:Henri di Yolande MoreauTra gli eventi speciali:

Pippo Delbono: l'amore, la carne, il sangue…omaggio completo a questa figura 'oltre' il cinema attraverso un incontro con l'autore (8 novembre ore 20, Palladium) e la proiezione di suoi film conosciuti e ma anche piccole rarità: Pippo Delbono, un poète en colère il documentario di Beatrice Ilardi, L'India che danza la sua prima regia video, il primo documentario sul suo lavoro in teatro L'Arsenale di Pippo di Francesco Cabras e Alberto Molinari e il lungometraggio francese Henri di Yolande Moreau con Delbono protagonista.

 

Forse Italia – Cronache e visioni da un Paese senza: 13 brevi videoritratti social dell'Italia contemporanea caricati on line che introdurranno la visione dei film in concorso; Lo spazio autogestito Carta Bianca DAMS Roma Tre e il meeting sull'ibridazione dei linguaggi audiovisivi Play the Cinema Game. La sala 'indossabile', tra film immersivi e videogame, condotto da Ilaria Ravarino

 

L'Omaggio è quest'anno dedicato all'attore feticcio di Mario Martone, Roberto De Francesco che sarà ospite di Arcipelago nella veste da regista con L'amico, Pugni nell'aria e Patrizia Cavalli, stanze e versi

 

La sezione (Home) Made in Altman, in collaborazione con Feltrinelli Real Cinema, prevede la possibilità di visionare tre 22a edizione di Arcipelago: Love Bus: Five Love Stories from Bucarestcortometraggi inediti, per la prima volta in Italia e per la prima volta fuori dai confini statunitensi, del regista di M*A*S*H e Nashville. Brillanti, comici divertenti, molto diversi tra loro e girati in due anni, si tratta di The Kathryn Reed Story, The Party e Pot-au-feu

 

Nel Focus Romania troviamo cortometraggi provenienti dalla Nouvelle Vogue romena da Cristian Mungiu a Radu Jude, da Costantin Popescu a Cristian Nemescu, ma anche la Nuova Nouvelle Vogue romena con l'anteprima internazionale di Love Bus: Five Love Stories from Bucarest, lungometraggio ad episodi firmato da giovani registi appena diplomati alla Scuola cinemtografica di Bucarest

 

Il film d'apertura sarà Index Zero (passato al Festival di Roma 2014 nella sezione Prospettive Italia) di Lorenzo Sportiello (regista che è già stato tre volte in concorso per Arcipelago con i suoi cortometraggi) e quello di chiusura Dietro un grande uomo, debutto alla regia dell'attrice Michela Androzzi

 

L'ingresso al Festival è gratuito

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Arcipelago – festival internazionale di cortometraggi e nuove immagini

    dal 2 al 6 dicembre

    Arcipelago 2.1°

    ---------------------------------------------------------------
    IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


    ---------------------------------------------------------------
    Il 2.1° Arcipelago, festival internazionale di cortometraggi e nuove immagini,
    dopo la Lunga notte del corto (tenutasi il 21 settembre), torna nella consueta formula autunnale, dal 2 al 6 dicembre, nella solita location della Casa del Cinema, cui si aggiunge il nuovo Ambra alla Garbatella.

     

    Quattro competizioni in programma: Concorso Internazionale, ConCorto, Extra Large, World Wide Series.

    --------------------------------------------------------------------
    SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


    --------------------------------------------------------------------

    Il concorso internazionale The short Planet comprende 25 tra i migliori cortometraggi internazionali, tra questi: Sonntag 3 di Jochen Kuhn che – in apertura del festival – ipotizza una relazione extraconiugale per la Lady di ferro, la frau tedesca. Tra gli altri Allah is Great di Andrea Iannetta e Cargo di Carlo Sironi

    Torna a Roma Concorto, il concorso nazionale di cortometraggi, dal Bifest dello scorso marzo. 19 tra cortometraggi di nuovo in gara: da Paolo Sassanelli con la seconda prova da regista Ammore a Roberto Herlitzka interprete di Genesi, da Lorenza Indovina badante italiana di un anziano romano in Dreaming Apecar a Gialuca Sodaro con il mystic gothic God's got his head in the clouds. Unico cortometraggio di animazione in concorso Preti di Astutillo Smeriglia.

    Più cospicua che mai la compagine dei documentari con Silvio. Here I am di Mattia Cletti e Carlo Migotto, Melodico di Valerio Ciriani, The highest cost di Matteo Brunetta, ESP di Enrico Bertolucci.

    Tra i documentari di finzione: Inassenza del montatore barese Domenico De Orsi, Nati per correre di Michele Vannucci, Rumore Bianco di Alessandro Porzio, Il Conte di Adel Oberto

    Nel concorso nazionale documentari Extra Large: Ebrei a Roma di Gianfranco Pannone, Con il fiato sospeso di Costanza Quadriglio presentato a Venezia 70

    World Wide Series, comprende sedici serie web internazionali, visibili dal 6 dicembre anche sul sito www.filmoids.net: i casi culto (Lost in Gooogle, GeekerZ, Stuck, inTRIPPMENT, Kubrick – una storia porno) si confronteranno con prodotti da varie parti del mondo, come la serie pakistana iDeewane, il musical carcerario canadese/filippino Prison dancers, la commedia satirica sulla censura libanese Mamnou3! E molte altre web series.

     

    Tra gli eventi speciali in programma la sezione Carta Bianca co-organizzta con il DAMS di Roma Tre, si propone di tenere viva l'attenzione su due realtà emergenti: la piattaforma italiana di produzione, promozione e distribuzione di cinema indipendente Cineama e la Scuola d'arte cinematografica 'Gian Maria Volonté', il cui direttore artistico è Daniele Vicari. (m.t.s)

    ---------------------------------------------------------------
    UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

    ---------------------------------------------------------------

      ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

      Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative