ASIAN FILM FESTIVAL A ROMA – OUTRAGE BEYOND di Takeshi Kitano

outrage beyondTerza edizione per la rassegna di Sentieri Selvaggi che offre agli appassionati romani una selezione di alcuni tra i titoli più significativi dell'Asian Film Festival, la kermesse di cinema orientale diretta da Antonio Termenini a Reggio Emilia (tenutasi quest'anno dal 6 all'11 aprile).

 

Venerdì 10 maggio alle 20.30 nella nostra sede di via Carlo Botta 19, a INGRESSO GRATUITO sarà proiettato OUTRAGE BEYOND di TAKESHI KITANO.

 

Trama: Il clan Sanno è diventato più potente, nei cinque anni passati dalla morte del capo Sekiuchi, grazie all'ascesa di Kato e dei suoi uomini di fiducia Ishihara e Funaki. I Sanno ora progettano di lanciarsi nella finanza internazionale, grazie a un accordo con il ministero degli esteri. Ma all'interno del clan c'è chi non è d'accordo con la nuova direzione. Nel frattempo il detective Kataoka dell'anti-crimine, formalmente a libro paga di Kato, sta pianificando di dare inizio a una guerra tra i Sanno e gli Hanabishi di Osaka. Kataoka pensa anche di sfruttare il rilascio dalla prigione di Otomo, creduto morto da cinque anni, a suo vantaggio. Le famiglie Sanno e Hanabishi sono però in realtà segretamente alleate. Otomo trova alleanza con Kimura, suo ex nemico del clan Murase.

Torna il mondo sanguinoso e ormai senza regole della yakuza, che fin dal suo esordio con Violent Cop Kitano utilizza come metafora di indagine sulla società giapponese. Outrage Beyond riparte dal precedente Outrage e infittisce gli intrecci e gli intrighi.


Permane la mole incredibile di personaggi e fazioni, doppi giochi, voltafaccia e uccisioni, ma in questo seguito l'arco drammatico sembra essere più meditato. Qui la violenza è meno diretta, più spesso lasciata al fuori campo, ma aumenta la sensazione di imbarbarimento delle regole di convivenza che hanno segnato la diversità criminale della yakuza. Ormai, nel presente, non ci sono più vincoli d'onore, né orizzonti comuni, vale solo l'istinto di sopravvivenza e il predominio del più forte – che poi in realtà è il più furbo. Kitano si riserva il colpo di scena del suo rientro nei giochi, con il personaggio di Otomo, a trama già ingranata, scardinando il finale del primo film in uno sberleffo.

 


VENERDI 10 MAGGIO ORE 20.30
SENTIERI SELVAGGI – VIA CARLO BOTTA 19 ROMA
TEL. 06/96049768
INGRESSO GRATUITO