Babadook, tra dark e realtà. Una clip

dal 15 luglio in sala l’horror dell’australiana Jennifer Kent con un Uomo Nero burtoniano, un’impronta psichica al femminile, una casa. Calato in atmosfere che sembrano promanazione diretta del regno del ‘fantastico’ europeo

Dal 15 luglio sarà nelle nostre sale Babadook, l’horror diretto dalla regista australiana Jennifer Kent. Il film è già stato infatti presentato allo scorso Torino Film Festival.

Una casa, una perdita, un bambino particolare e una fiaba che mescola tonalità dark a quelle di una dimensione reale e grigia.

 

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

Il mostro Babadook, a vedere dalla clip, ha il viso burtoniano del cappellaio matto (Alice in wonderland 3D), ma le regole del gioco sono le stesse o la paura che desta tra le pieghe psicologiche della solitaria Amelia hanno vie di fuga differenti?

 

La cineasta è stata assistente alla regia di Lars Von Trier per Dogville.

 

La Clip:

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=6wtWY7cabEU&w=560&h=315]

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Articoli correlati: