BAFF Film Festival XIX, il programma

Al via oggi la XIX edizione del BAFF Film Festival, inaugurata dal documentario sulla vita di Max Croci, a tre anni dalla scomparsa

--------------------------------------------------------------
MASTERCLASS DI REGIA ONLINE CON MIMMO CALOPRESTI DAL 5 MARZO

--------------------------------------------------------------

Al via la XIX edizione del BAFF – B.A. Film Festival, che prende piede a Busto Arsizio dall’8 al 12 Novembre. La manifestazione, che sin dalla nascita ha desiderato valorizzare le produzioni italiane di qualità, con particolare attenzione alle diverse personalità che operano nel campo dell’audiovisivo, e diffondere la cultura cinematografica attraverso proiezioni, laboratori e incontri, sarà inaugurata dal documentario A proposito di Max, un omaggio alla figura di Max Croci (a tre anni dalla scomparsa) di cui l’opera ne ripercorre la vita e la carriera grazie al materiale di repertorio tratto dall’archivio di Sky Italia e attraverso le testimonianze di amici e colleghi. Tra questi figurano lo storico del cinema Steve Della Casa (direttore del festival insieme a Paolo Poli), il critico cinematografico Gianni Canova, gli amici attori Luca Argentero, Stefano Fresi, Ambra Angiolini e Serena Rossi.

--------------------------------------------------------------
40% DI SCONTO, IL 29 FEBBRAIO! UN’OFFERTA CHE ARRIVA SOLO OGNI 4 ANNI! COGLIETE L’ATTIMO.

--------------------------------------------------------------

La sezione Made in Italy – Scuole dedicata agli studenti delle scuole superiori, si inaugura con il primo appuntamento della rassegna che prevede la proiezione del film di Francesco Bruni Cosa sarà, il racconto autobiografico della malattia dello stesso regista, interpretato da Kim Rossi Stuart.

Da non perdere, nel giorno 10 Novembre, l’anteprima locale di Takeaway di Renzo Carbonera, l’ultimo film interpretato dal compianto Libero De Rienzo e già presentato ad Alice nella città. L’opera narra la storia di Maria, una giovane marciatrice che per raggiungere il proprio sogno, si lascia aiutare dal compagno materno Johnny (De Rienzo) il quale, avendo precedentemente aiutato molti atleti mediante la somministrazione di sostanze dopanti, le offre un pericoloso aiuto. Da qui inizierà un percorso tragico, in cui i fallimenti saranno accompagnati dal bisogno di nuove speranze.

L’11 novembre sarà la volta di Come un gatto in Tangenziale – Ritorno a coccia di morto di Riccardo Milani, seguito del grande successo registrato dal primo film, la cui storia prende piede a tre anni di distanza dagli eventi dell’opera originale.

In omaggio alla città verrà inoltre, presentato, presso la Biblioteca Comunale, il documentario curato da Sara Pinto La Piazza, che ricostruisce la storia di Piazza Vittorio Emanuele II a Busto Arsizio. Per ulteriori informazioni relative al Festival si rinvia al sito ufficiale della manifestazione.

----------------------------
CORSO DI SCENEGGIATURA CON FRANCO FERRINI, DAL 12 MARZO!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative