Bando per la 2a edizione de Lo Spiraglio – Filmfestival della salute mentale

BANDO DI PARTECIPAZIONE 2° EDIZIONE “LO SPIRAGLIO”

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Film Festival della salute mentale (1 giugno 2012)

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

 

Promosso dal Comune di Roma, dal Dipartimento Salute Mentale Roma ASL RmA-Roma Centro e dall’Associazione Culturale Sentieri SelvaggiLo spiraglio-Film Festival della salute mentale, giunto alla sua 2a edizione, nasce con lo scopo di mostrare, nelle sue molteplici varietà, il mondo della salute mentale raccontato per immagini.

Si vuole così avvicinare il pubblico alla tematica e permettere a chi produce audiovisivi, dedicati o ispirati all'argomento, di mettere in evidenza le proprie risorse e qualità.

STRUTTURA

Il progetto si aprirà con il lancio del presente invito-bando aperto a tutti, sia ai centri di produzione integrata (centri che lavorano sul disagio psichico) che ai videomaker, diviso in una sezione dedicata ai cortometraggi (durata sino a 30’), ed una invece riservata ai lungometraggi (da 30’ in su).

L’evento si svolgerà a Roma il 1° giugno 2012 nell’arco di un’intera giornata nel corso della quale saranno proiettati i lavori giunti alla fase finale della selezione.

In serata verranno poi premiati il miglior cortometraggio e il miglior lungometraggio della 2° edizione di Lo spiraglio Film Festival della salute mentale da una giuria della quale fanno parte addetti ai lavori appartenenti all’ambito psichiatrico e cinematografico.

Il luogo dell’evento sarà comunicato sul sito del festival e del quotidiano on-line www.sentieriselvaggi.it non appena disponibile.

 

PREMIO LO SPIRAGLIO

Verrà assegnato nella cerimonia serale a un regista che ha affrontato il tema, o un attore cinematografico che ha interpretato un personaggio, legato al mondo della salute mentale.

 

REGOLAMENTO DEL CONCORSO

PER IL PREMIO “FAUSTO ANTONUCCI” AL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

E PER IL PREMIO “PAOLO PANCHERI” AL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO

 

1. Può presentare domanda chi ha già compiuto 18 anni. I lavori possono essere di produzione nazionale e internazionale. Questi ultimi devono essere sottotitolati in italiano. I lavori dovranno concorrere per la sezione cortometraggio (durata sino a 30’) o per quella lungometraggio (dai 30’ in su).

La partecipazione è aperta a tutti i generi (fiction, documentario, animazione, ecc.), purché l’opera tratti il tema della salute mentale, in modo esplicito o simbolico, con risultati validi e originali.
Un’apposita commissione selezionerà, a suo insindacabile giudizio, le opere che accederanno al vaglio della giuria incaricata di assegnare i premi finali. L'elenco delle opere finaliste sarà pubblicato sul sito della manifestazione

 

2. Sarà considerato quale titolo preferenziale, la presentazione di film inediti. Non verranno ammesse opere realizzate in data precedente all’anno 2007. Ogni partecipante può concorrere con un unico lavoro per sezione

 

3. Eventuale colonna sonora presente nel filmato dovrà essere originale oppure opportunamente fornita di licenza d’uso e liberatoria da parte degli autori o detentori dei diritti (lo stesso vale per l'uso di sequenze video non originali).

L'organizzazione del Festival declina ogni responsabilità concernente eventuali lesioni di diritti e liberatorie da parte delle opere presentate e dei rispettivi autori.

 

4. Le opere devono pervenire su supporto ottico (DVD), in formato PAL standard (720×576) 4:3 o 16:9. Non verranno accettati filmati in alta definizione o standard diversi (es. NTSC)

 

5. I partecipanti autorizzano la proiezione del film a titolo gratuito durante il Festival con rilascio di liberatoria firmata all’organizzazione. Ugualmente concedono la liberatoria all'organizzazione del Festival relativa agli eventi satelliti organizzati sotto l'egida del Festival. Le opere saranno giudicate da una giuria della quale fanno parte addetti ai lavori sia in ambito psichiatrico che cinematografico. Le decisioni della Giuria sono insindacabili;

 

6. La giuria assegnerà i seguenti Premi:

• Premio Fausto Antonucci del valore di 1.000 euro al miglior cortometraggio;

• Premio Paolo Pancheri del valore di 1.000 euro al miglior lungometraggio;

 

7. La consegna dei premi avrà luogo durante la serata conclusiva della manifestazione, alla quale saranno invitati rappresentanti del mondo della Salute Mentale e del mondo del

cinema e dell’informazione.

 

8. I partecipanti garantiscono agli organizzatori del Festival la possibilità di utilizzare brevi estratti del film della durata massima di un minuto per promuovere la manifestazione

 

9. La proiezione dei film avverrà secondo il programma stabilito dalla Direzione del Festival, le cui decisioni sono inappellabili. I registi sono invitati a presentare il film durante la giornata; è richiesta la presenza all'evento del regista o almeno un rappresentante della produzione. Il calendario con gli orari delle proiezioni e degli eventi, di competenza della Direzione del Festival, verrà pubblicato sul sito della manifestazione, sul sito web www.sentieriselvaggi.it e nel programma ufficiale che sarà distribuito al pubblico durante la manifestazione e comunicato agli organi di stampa;

 

10. Tutte le opere presentate saranno trattenute ai fini di archivio culturale e per eventuali attività collaterali organizzate dal Festival;

 

11. I film inviati dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre la data del 15 marzo 2012 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

 

Lo Spiraglio Film Festival,

via dei Mille, 38 – Interno 300 – 00185 Roma

La scheda di partecipazione scaricabile dal sito del festival debitamente compilata in stampatello, dovrà essere spedita in formato cartaceo all’interno del plico contenente 3 copie dell’opera su dvd assieme ad un cd contenente:

• tre fotografie del film e due dell’autore o degli autori in formato Jpeg con una risoluzione di almeno 300 dpi;

• sinossi dell’opera max 5 righe;

• breve curriculum vitae e filmografia dell’autore o degli autori

• scheda tecnica dell’opera

• fotocopia di un documento d’identità valido

 

Il dvd dell’opera in concorso dovrà essere dotato di menù che comprenda soltanto il titolo,

i riferimenti agli autori e alla sezione e il tasto PLAY

 

12. I materiali saranno utilizzati per la pubblicazione del libretto di sala, per il sito Internet, in ogni altra iniziativa del Festival e per gli organi di informazione in relazione alle attività del Festival e a discrezione dello stesso e rimarranno nell’archivio;

 

13. Le spese per la spedizione del Film sono a carico dei partecipanti e non saranno pertanto accettati plichi con pagamento a carico del destinatario;

 

14. Non sono previste tasse di iscrizione;

 

15. La Direzione, pur impegnandosi di avere cura dei film e affidarli a persone competenti, declina ogni responsabilità in caso di perdita o incidenti e/o danneggiamento durante il trasporto ed inoltre non si assume responsabilità alcuna per eventuali furti o smarrimenti durante il corso del Festival;

 

16. Per la legge sulla privacy 675 del 31/12/96 e successive modifiche o integrazioni, i dati

personali saranno trattati nel rispetto dei diritti sulla riservatezza e dell’identità personale;

 

17. Per ogni eventuale controversia è competente il Foro di Roma.

 

CRITERI DI SELEZIONE

La Commissione selezionerà, fra tutti i materiali arrivati, quelli ritenuti migliori per qualità e attinenza alle aree tematiche oggetto del presente bando, nonché pervenuti in forma completa e in assoluta osservanza delle caratteristiche tecniche richieste dal presente bando.

 

VARIE

La partecipazione all’invito-bando ne prevede l’accettazione integrale e il consenso all’eventuale libera e gratuita riproduzione (nel caso il lavoro venga selezionato) fotografica, grafica e video dei materiali per qualsiasi pubblicazione di carattere documentario e promozionale in riferimento alla manifestazione.