Bastille Day – Il colpo del secolo di James Watkins

Cambia l’aria di Parigi. Dalle vedute panoramiche c’è una luce velenosa. Come se le ombre del terrorismo riproponessero un nuovo immaginario nelle forme di un action lontano da quello di Luc Besson e i suoi film prodotti per la sua EuropaCorp.

Dopo gli attacchi terroristici a Parigi la tensione è molto alta e i funzionari del governo stanno valutando se cancellare il Bastille Day. In realtà c’è un piano preciso: rapinare la Banca di Francia. Per mettersi contro questa potente organizzazione che ha stretti legami con il Ministero dell’Interno, si troveranno costretti a far coppia un agente della CIA che ha un carattere difficile e un abile borseggiatore statunitense che vive di espediente che avva scippato una borsa con cui una giovane donna avrebbe dovuto far esplodere il Partito Nazionalista Francese .

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

James Watkins, il regista inglese di The Woman in Black, non va per il sottile e bada al sodo. Affidandosi al volto di Idris Elba realizza un action che rifugge ogni estetica coreografica e anzi si contamina delle zone di un horror metropolitano dove i personaggi sembrano muoversi come riposseduti. Con uno sguardo allucinato, ci si potrebbe spostare quasi nelle zone di The Walking Dead, dentro però inseguimenti all’ultimo respiro, incalzanti stacchi di montaggio che mostrano contemporaneamente più azioni dall’agente e il borseggiatore in cerca dell’organizzazione criminale, ai politici corrotti, alla fuga di Zoe, ancora in una prodigiosa prova di Charlotte Lebon dopo The Walk.

charlotte le bon idris elba bastille dayCi sono come due film sovrapposti. Le immagini di Bastille Day si fondono quasi con gli echi della rete con gli hastag Attaccate il governo, attaccate la polizia, attaccate i fascisti. Quasi un V per vendetta più sporco, efficace nelle sparatorie in strada o nella Banca di Francia. Ma che ha anche una scena di alta classe: il furto del portafoglio di un amico di Zoe nel bar dove lavora, con un meccanismo a incastro che non avrebbe niente da invidiare a Il genio della rapina di Richard Brooks.

Estremamente coinciso – dura 92 minuti – Bastille Day guarda all’obiettivo senza perdersi per strada e lo raggiunge attraverso un cinema tosto e massiccio con Idris Elba sulle tracce di The Rock. Forse avrebbe meritato una maggiore visibilità in sala.

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Titolo originale: Bastille Day

Regia: James Watkins

Interpreti: Idris Elba, Richard Madden, Charlotte Lebon, José Garcia, Kelly Reilly

Distribuzione: Eagle Pictures

Durata: 92′

Origine: Usa 2016