Bellocchio e Costanzo a Capalbio 2009

Dall' 8 all'11 ottobre

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Marco Bellocchio e Saverio Costanzo saranno i protagonisti dell’incontro tra due generazioni (non solo anagrafiche) a confronto nelle giornate di Capalbio Cinema, la vetrina Internazionale del Cortometraggio, quest’anno in programma dall’ 8 al 11 Ottobre.

----------------------------
OPEN DAY SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Nuove date e nuova formula per Capalbio Cinema che ricomincia dal corto ma, al giro di boa dei suoi primi 15 anni, dedica la 16ma Edizione ad una “rilettura” dei suoi obiettivi e dei contenuti puntando non solo sul cinema breve ma sul confronto tra il cinema e le idee. Da Venezia, nello spazio Cinecittà Luce che ha ospitato in questi giorni il meglio del cinema italiano (ma anche Michael Moore e i filosofi impegnati nel consueto Lido Philo sul rapporto tra cinema e filosofia) l’annuncio ufficiale delle prime anticipazioni sul programma, che la sera di sabato 10 ottobre

ha in programma la “sfida” generazionale tra due autori come Bellocchio e Costanzo, condotta da Laura Delli Colli.

In una stagione di cambiamenti radicali per l’economia e la produzione mondiale,

il Festival guardando indietro ma anche verso il futuro, propone, infatti, proprio un grande sogno (impossibile?) l’inedita scelta di un percorso tematico che, nelle quattro giornate del festival, tra proiezioni ed incontri con il pubblico, viaggerà tra le Utopie del cinema ma anche tra Memoria, Presente, Futuro.

Tra le novità del Festival la riapertura del Cinema Tirreno nella magica piazza di Borgo Carige: la nuova sede del Festival, grazie all’impulso della nuova Giunta di Capalbio, sarà decorato dall’artista Fabio de Poli che da anni realizza il Premio del Festival.

Accanto alla sezione competitiva anche “Onde corte”, “Focus italia”, “Maratona Utopia”.

 

L’edizione 2009 della manifestazione fondata da Stella Leonetti e presieduta dal suo stesso direttore artistico, Tommaso Mottola, conta per gli approfondimenti e il confronto delle idee su alcune preziose collaborazioni: rinnova il suo contributo al Festival il critico Bruno Roberti con la rivista FilmCritica; new entry per il contributo sul dibattito e sulle idee il filosofoGiacomo Marramao, e, con il Cinemagazine, la rivista del SNGCI, il presidente dei giornalisti cinematografici, Laura Delli Colli, affiancata (in particolare sui  cortometraggi) da Maurizio Di Rienzo del Direttivo Nazionale del Sindacato.

 

Le 4 giornate di Capalbio Cinema

In occasione dell’apertura del Cinema l’inaugurazione tutta, giovedì 8 settembre,  sarà dedicata alla Memoria un montaggio curato da Bruno Roberti con materiali di repertorio del Luce e della Mediateca Regionale Toscana, e brani dei film più significativi girati in Maremma, proiettati alla presenza dei protagonisti.

Il secondo giorno, venerdì,  dedicato al Presente, accenderà i riflettori sul giovane cinema Italiano con il Focus Italia. Registi e attori che hanno fatto i primi passi a Capalbio e oggi stelle di prima grandezza, torneranno sul palco di Capalbio, con vere e proprie speed master class aperte al pubblico e proiezioni a sorpresa.

La giuria dello storico Concorso sarà interamente composta quest’anno dai questi giovani maestri lanciati da Capalbio.

Sabato 10  andrà in scena il Futuro con l’incontro tra cinema e economia, una riflessione in tempi di crisi guardando alle nuove opportunità in arrivo, per esempio, con tax shelter e tax credit.

A seguire l’Omaggio a Marco Bellocchio curato dalla rivista Fata Morgana.

Cuore della serata l’incontro Bellocchio vs Saverio Costanzo. Curato da Laura Delli Colli, l’incontro si annuncia come un vero e proprio “match” sull’Utopia tra due generazioni del cinema italiano, e rappresenta il segno più efficace della  nuova proposta di Capalbio tra la tradizione di ieri e il cinema di domani.

 

Per la domenica mattina l’incontro con Marco Bellocchio presieduto da Giacomo Marramao e Edoardo Bruno, seguito da una carrellata storica dall’archeologia del cinema utopico sino al cinema di impegno degli ultimi decenni curato da Bruno Roberti.

In chiusura la premiazione del Concorso Internazionale: in primo piano gli autori

che ci faranno sognare nei cinema di domani.

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative