Ben Affleck, Argo: un thriller politico e una satira sul mondo di Hollywood

Ben Affleck, Argo: un thriller politico e una satira sul mondo di Hollywood

 

Il 12 ottobre 2012 è il giorno di Argo (prima foto, trailer) in uscita in USA e Canada, terzo lungometraggio diretto da Ben Affleck, tratto da una bizzarra vicenda realmente accaduta. Il 4 novembre 1979, una folla inferocita assalta l'ambasciata americana a Teheran e cattura una cinquantina di ostaggi: nella confusione, sei diplomatici statunitensi riescono a fuggire e a nascondersi nell'abitazione dell'ambasciatore canadese. Da qui, fuggiranno solo grazie a un'idea di un agente della CIA, tanto azzardata quanto geniale: fingendosi una troupe cinematografica alle prese con un b-movie fantascientifico chiamato Argo.

John Goodman, Alan Arkin, Ben Affleck in ARGO"Lo spionaggio di Washington e i produttori di Hollywood che lavorano insieme? La cosa sarebbe sembrata assurda a chiunque. Penso che il film non avrebbe funzionato, se non ci fosse dietro una storia vera" racconta Ben Affleck, che in questi anni si è guadagnato sul campo lo status di regista con due ottime pellicole: Gone Baby Gone (2007) e The Town (2010).

--------------------------------------------------------------------
I CORSI DI CINEMA AUTUNNALI SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Affleck ha anche un ruolo centrale, nei panni di Tony Mendez, l'agente CIA che ha ideato il piano, ma non è il protagonista: piuttosto "il collante che tiene insieme tutti i pezzi di Argo: le macchinazioni negli uffici della CIA, una visione piuttosto cupa e ironica dell'industria hollywoodiana, il caos e la tensione lungo le strade iraniane".

Un thriller politico avvincente  che si preannuncia anche dotato di una forte dose di umorismo. La scheda del TIFF, dove Argo è stato presentato dopo la proiezione al Telluride (ma il film è già passato anche per San Sebastián e a breve sarà al London Film Festival) parla di una vera e propria satira dell'universo hollywoodiano.

Il cast di Argo, prodotto dalla Smokehouse Pictures di George Clooney e Grant Heslov, è importante: Alan Arkin (Little Miss Sunshine, Cambio vita) è Lester Siegel, veterano di Hollywood ingaggiato per la missione come consulente, a capo di una troupe che in un'accuratissima finzione, per risultare il più possibile credibile, si muoveva armata anche di bozzetti preparatori e script realizzati appositamente dal leggendario fumettista Jack Kirby (Captain America, Thor, I fantastici quattro). Nel film, Kirby sarà interpretato da Michael Parks, già visto in Dal tramonto all'alba, Kill Bill e ultimamente nell "horror religioso" di Kevin Smith Red State.

Bryan Cranston in ARGO di Ben AffleckLo strepitoso Bryan Cranston di Breaking Bad interpreta Jack O'Donnell, agente irlandese della CIA ed ex guardia del corpo di Dwight Eisenhower, mentre John Goodman (Molto forte, incredibilmente vicino) interpreta John Chambers, famoso make-up artist premio Oscar (per Planet of the Apes, l'originale del 1968; lavorò anche per L'isola del Dr. Moreau, Il fantasma del palcoscenico e per la serie tv Star Trek) creativo che in un divertente gioco di rimandi tra realtà e finzione, collaborò realmente con la CIA per svariate missioni, tra cui quella di Teheran.

Taylor Schilling (Ho cercato il tuo nome) è la moglie di Mendez, Christina, Rory Cochrane (Nemico pubblico) è  Lee Schatz, uno dei 6 diplomatici. Gli altri cinque sono Clea DuVall (Conviction) Tate Donovan (Good Night, and Good Luck) Scoot McNairy (Monsters, Cogan) Christopher Denham (Shutter Island)  e  Kerry Bishé (Red State). Victor Garber (Milk) è l'ambasciatore canadese.

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Completano il cast Titus Welliver (già nei film precedenti di Affleck e in Promised Land di Gus Van Sant)  Richard Kind (A Serious Man) Kyle Chandler (Super 8) Chris Messina (Greenberg, Ruby Sparks) e Zeljko Ivanek (Tower Heist, Seven Psychopaths).

Le musiche sono dell'onnipresente Alexandre Desplat (tra gli ultimi film, Moonrise Kingdom, Rust and Bone e Zero Dark Thirty) la fotografia del bravo Rodrigo Prieto (Biutiful, The Wolf of Wall Street).

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------

Lo sceneggiARGO, gli ostaggi:  Kerry Bishè, Scoot McNairy, Tate Donovan, Rory Cochrane, Clea DuVall, Christopher Denhamatore Chris Terrio – che si è ispirato a un articolo del giornalista americano Joshuah Bearman, Escape from Teheran, pubblicato nel 2007, anno in cui la storia, fino ad allora tenuta segreta, è stata diffusa – loda l'umiltà e il senso di dedizione al lavoro del regista/attore di Boston, passato per una celebrità non sempre benevola (gli anni in cui era bersagliato dal gossip, più per la relazione con Jennifer Lopez, che non per le sue interpretazioni).

Dopo l'impegno come attore in To The Wonder di Malick, e prossimamente sul set del thriller Runner, Runner accanto a Justin Timberlake, Anthony Mackie e Gemma Arterton, Affleck annuncia che continuerà a sviluppare progetti da regista tra cui un adattamento cinematografico in due parti del grande romanzo di Stephen King L'ombra dello scorpione (già adattato nel in una miniserie tv senza troppe pretese, ma non del tutto fallimentare nel restituire le atmosfere dell'America post-catastrofe di King).

Inoltre Affleck è in trattative con la Warner Bros per dirigere Live by Night, un adattamento dall'omonimo libro di Dennis Lehane (dai suoi romanzi sono tratti Gone Baby Gone di Affleck, Mystic River di Eastwood e Shutter Island di Scorsese) ambientato nella Boston degli anni '20, e coprodotto dalla Appian Way di Leonardo DiCaprio.

Quanto al lungometraggio sul gangster di Boston James "Whitey" Bulger, con Affleck regista, l'amico di sempre Matt Damon nei panni del protagonista e il fratello Casey Affleck in un altro ruolo importante, conferma che il film si farà.
 

Ben Affleck regista sul set di ARGOIntanto, Ben è diventato padre per la terza volta (insieme alla compagna, anch'essa attrice, Jennifer Garner) e conclude l'intervista rilasciata al BostonGlobe raccontando di essere costantemente impegnato a colmare le proprie lacune di spettatore:  "Ho letto uno di quei libri tipo '1000 film da vedere prima di morire' e sarà meglio che io non muoia troppo presto, perchè me ne mancano tantissimi. Sto facendo impazzire mia moglie, perchè quando siamo già andati a dormire, io devo ancora guardare La battaglia di Algeri per un'ora e mezza"…

In questa recente video intervista Ben Affleck racconta la lavorazione del film. Sul canale Youtube di Warner Bros sono visibili ben 15 spot tv di Argo. Nella nostra gallery, tutte le foto e i poster.

Per l'uscita nelle sale italiane bisognerà attendere l'8 novembre 2012.