#Berlinale2017 – Cécile de France: “Django fondamentale per il lavoro dell’attore”

L´attrice francese insieme al protagonista Reda Kateb e i regista Etienne Comar hanno parlato oggi del biopic su Django Reinhardt, il film di apertura di questa edizione

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DI CRITICA CINEMATOGRAFICA DAL 15 LUGLIO

--------------------------------------------------------------

È lei la star più attesa di questa giornata della 67° Berlinale. I fotografi sono tutti per Cécile de France, l’attrice francese protagonista di Django, il film che ufficialmente apre questa edizione. Interpreta Louis de Clerk, un’ammiratrice di Django Reinhard che gli ha promesso di evadere in Svizzera mentre i nazisti lo vogliono in Germania per una serie di concerti.

--------------------------------------------------------------
CORSO DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA: ONLINE DAL 15 LUGLIO

--------------------------------------------------------------

Il musicista è già stato portato sullo schermo da Woody Allen in Accordi e disaccordi. In questo film, opera prima di Etienne Comar, è interpretato da Reda Kateb, che ha interpretato, tra gli altri, Il profeta di Jacques Audiard e Zero Dark Thirthy di Kathryn Bigelow e Les beaux jours d’Aranjuez di Wim Wenders presentato al Festival di Venezia.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

“È attraverso la mia arte che difendo certi valori – ha sottolineato l´attrice francese – come, per esempio, i diritti delle donne. Per me è stato un onore fare questo film su una donna che ha avuto molti amanti ma che alla fine è sempre stata libera. E un comportamento del genere era impensabile per una donna all´inizio degli anni ´40″. E ha aggiunto: “Non ci sono molti film che raccontano la guerra in questo modo. E per me è stato anche un film fondamentale per il lavoro dell´attore perché bisognava assorbire l´autenticità del personaggio. E anche come spettatore, resto molto colpita da questa storia”.

Django Cécile de France Reda Kateb

Per Reda Kateb interpretare Django Reinhardt è stata una grande sfida: “L´ho subito considerato un personaggio più grande di me. La sua vita romanzata fa pensare al mondo del teatro. Poi, più sono entrato nel personaggio più mi sono sentito protetto da lui”. Per l´attore Django “parla di un artista che apre gli occhi e alla fine riresce a dare qualcosa al suo popolo”.

Al regista Etienne Comar ha colpito “la sua libertà e la sua capacitàdi astrarsi dal mondo. Quel periodo durante la guerra è tra i meno conosciuti della sua esistenza. Ma in quei due anni (dal 1943 al 1945) ci sono molte cose della sua vita, La mia intenzione è stata quella di fare il ritratto di un artista in un periodo storico complesso”.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative