#Berlinale2017 – The Dinner: Richard Gere e Oren Moverman di nuovo insieme

Il regista, che aveva esordito con The Messenger nel 2009 – premiato con l’orso d’argento a Berlino per la sceneggiatura – torna al Festival con questo drama thriller

--------------------------------------------------------------
BANDO BORSE DI STUDIO IN CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING

--------------------------------------------------------------

In competizione alla 67sima edizione della Berlinale di quest’anno, il nuovo film di Oren Moverman (Oltre le regole – The Messenger, Rampart), The Dinner. Il regista, che aveva esordito con The Messenger nel 2009 – premiato con l’orso d’argento a Berlino per la sceneggiatura – torna al Festival con questo drama thriller basato sull’omonimo testo del 2009 dell’autore olandese Herman Koch, Het diner, che racconta la difficile decisione che due coppie di genitori (i fratelli Lohman e rispettive mogli) devono prendere a seguito di un crimine commesso dai figli adolescenti. Il libro di Koch, che ha già precedenti trasposizioni cinematografiche – The Dinner di Meyjes e I nostri ragazzi di De Matteo – è un “canovaccio” che ben si presta a diverse sfumature interpretative: vedremo l’apporto del regista israelo-americano alla spinosa questine morale che la storia porta con sé. The Dinner, che inizialmente avrebbe dovuto vedere (così si era detto) alla regia l’attrice australiana Cate Blanchett, ritrova nel cast Richard Gere (già diretto in Gli invisibili) e vede tra gli interpreti principali Laura Linney, Steve Coogan, Rebecca Hall e Chloë Sevigny.

--------------------------------------------------------------
OFFERTA DI LUGLIO SULLO SHOP DI SENTIERI SELVAGGI!

--------------------------------------------------------------

the dinner2Moverman vestirà nuovamente (come nei precedenti tre film) la doppia veste di regista e sceneggiatore, duplice ruolo rispetto al quale il cineasta aveva detto – in un’intervista al Writers Guild of America East – “Penso che la cosa più importante per diventare uno sceneggiatore sia guardare film. Riguarda il linguaggio del cinema, non il conoscere alla perfezione ogni meccanismo. […] Se permetti al linguaggio cinematografico di diventare istintivo, allora non scriverai sceneggiature, ma il film in se stesso. Lo script andrà da solo dove ha bisogno di andare“.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Del lungometraggio la cui premiere berlinese è fissata al 10 febbraio, si sa molto poco: a parte la data di uscita negli Stati Uniti, prevista per il 5 maggio 2017, nessuna intervista o foto è trapelata, mentre il trailer ufficiale (che vi riportiamo qui sotto) è stato rilasciato soltanto poche ore fa.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=nFdAuyRp7C0?rel=0]

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative