Bianco di Babbudoiu, di Igor Biddau

Pino e gli Anticorpi sono alle prese con un’azienda vinicola in gravi difficoltà economiche. Caterina Murino li accompagna nel loro esordio cinematografico

Per la prima volta al cinema, i Pino e gli Anticorpi, i tre comici famosi per le loro apparizioni a Colorado Café, soffrono e non poco il passaggio sul grande schermo. Purtroppo. Sì, perché è un peccato non riuscire a fare quel piccolo passo in più da poter intrattenere gli spettatori così come sanno fare (benissimo) durante i loro sketch. Diretti da Igor Biddau (Sul confine, Evil Inside), Stefano Manca, Michele Manca e Roberto Frara gestiscono un’azienda vinicola che ricade improvvisamente in gravi condizioni economiche, tanto che in quindici giorni i tre protagonisti dovranno affrontare di tutto per poter salvare la proprietà fondata dal loro “bàbbu”.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

Tutto nasce quindi da una crisi economica, un tema caro al cinema degli ultimi anni, poiché rispecchia una grossa fetta di attività commerciali e persone che sono in grave difficoltà. Un percorso, quello della perdita finanziaria, che è adatto a mettere in risalto uno degli archetipi della commedia, la caduta dei protagonisti, e la loro complicata risalita. E quale industria è più attuale se non quella del vino, tipica del Made in Italy, che cresce e si esporta sempre di più in qualsiasi parte del mondo. Quindi, ben colto l’aspetto relativo ai tempi e alla società odierna, ed è da lodare la scelta di assegnare al vino, eccellenza italiana, un così importante valore drammaturgico. Anzi, puntare sul Made in Italy è un’ottima scelta (chissà, magari creare un cinema “gastronomico”, semplice e senza pretese, non sarebbe così male).bianco

Ad ogni modo, i Pino e gli Anticorpi non sembrano del tutto naturali, soprattutto quando cercano di far ridere tramite l’utilizzo di battute da cabaret. I tre comici sardi non risultano efficaci quando si è seduti in una sala cinematografica: purtroppo è un dato di fatto, i tempi comici e le situazioni divertenti cambiano rispetto ai tempi e ai media, soprattutto quando si passa dalla tv, o dal palco, al cinema. Oltretutto, anche la comicità costruita da e attorno a Caterina Murino, la star internazionale del film, non è risultata ben riuscita. La risata a tratti c’è, ma più che dalle loro battute, viene provocata mostrando una “eccentrica e fiabesca” Sardegna, con tradizioni grottesche e paradossali, anche se in qualche occasione si sfocia nell’esagerazione.

 

--------------------------------------------------------------------
BANDO PER 5 POSTI PER CORSO CRITICA DIGITALE

--------------------------------------------------------------------

 


Regia: Igor Biddau
Interpreti: Michele Manca, Stefano Manca, Roberto Frara, Caterina Murino, Dario Cassini
Distribuzione: Lucky Red
Durata: 90′
Origine: Italia 2016

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7