Bif&st 2014: cinque giurie per cinque sezioni

Bifest 2014 il manifestoPer la quinta edizione del Bif&st – Bari International Film Festival (a fianco il manifesto dedicato a Gian Maria Volontè), che si terrà dal 5 al 12 aprile, sono state costituite le cinque giurie che valuteranno i film selezionati.

 

Gli 11 film italiani della stagione 2013-2014 (non opere prime o seconde) selezionati dalla direzione artistica per la sezione ItaliaFilmFest/Lungometraggi saranno valutati dalla giuria espressa dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) composta da Valerio Caprara, Paolo D’Agostini, Piera Detassis, Anton Giulio Mancino, Paolo Mereghetti, Franco Montini, Silvana Silvestri, Fabio Ferzetti e Sergio Naitza

 

I 12 film ammessi alla sezione ItaliaFilmFest/Opere Prime e seconde saranno valutati da una giuria composta da 30 spettatori presieduta dal regista Giuliano Montaldo.

 

I 12 film ammessi alla sezione ItaliaFilmFest/documentari saranno valutati da una giuria di 30 spettatori presieduta dal critico d’arte e documentarista Achille Bonito Oliva i cui lavori saranno finalizzati all'assegnazione del Premio Vittorio De Seta

 

I 16 ammessi in ConCorto, nella sezione indipendente Arcipelago, saranno valutati da una giuria composta da 30 spettatori presieduta dal produttore Nicola Giuliano (La grande bellezza) il cui intento sarà quello di assegnere il Premio Michelangelo Antonioni al regista del miglior cortometraggio

 

I 10 selezionati per il “Panorama internazionale”saranno valutati da una giuria, anch’essa composta da trenta spettatori, guidata dallo sceneggiatore e regista Francesco Bruni che attribuirà il Premio Bif&st 2014 al miglior film prescelto (m.t.s)