BIOGRAFILM 2010 – Luciano Salce, l'uomo dalla bocca storta

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


 

Un uomo cammina per una via assolata di Roma. Ogni tanto ferma qualcuno, un passante, un abitante della via, suona ai campanelli delle case. La domanda che fa a tutti è sempre la stessa: «Lei abita in via Salce? Sa chi era Luciano Salce?».

Le risposte a cui assistiamo sono tutte simili e tutte negative, poi l'uomo continua: «Era mio padre e sto girando un film su di lui».

A parlare è Emanuele Salce, figlio del regista scomparso ormai da vent'anni.

Il documentario (girato con Andrea Pergolari) è un ricordo da figlio, ma anche un modo per raccontare la sua biografia, sulla quale era molto riservato.

Salce era un uomo di spettacolo a tutto tondo e con un enorme talento, autore di film indimenticabili per la storia del cinema e del costume.

Il documentario è stato presentato al Biografilm Festival 2010, seguito da un incontro con gli autori e dalla proiezione di uno dei film più rari e bizzarri di Salce, Colpo di stato (1969).