Biografilm Festival – International Celebration of Lives

Apre il bando di concorso per l’Ottava Edizione di
Biografilm Festival – International Celebration of Lives
(Bologna 8-18 giugno 2012)

Biografilm Festival – International Celebration of Lives è il primo evento internazionale interamente dedicato alle biografie e ai racconti di vita. La settima edizione di Biografilm Festival, che si è svolta a Bologna nel giugno 2011, ha riscosso un notevole successo di critica e di pubblico – oltre 42.000 spettatori per 12 giorni – e ha ricevuto per la selezione oltre 450 lungometraggi da tutto il mondo, presentando un ricchissimo calendario di anteprime.
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Durante le sette edizioni, Biografilm ha contribuito a lanciare film italiani come Una voce nel vento di Alberto Castiglione, Battagliadi Daniela Zanzotto e L'abito e il volto di Francesco Costabile, tutti premiati dal pubblico, e successi internazionali come il vincitore del Premio Oscar come miglior documentario 2011 Inside Job di Charles Ferguson, Exit Through The Gift Shopdiretto da Banksy, Reagan di Eugene Jarecki, The Cats of Mirikitani  di Linda Hattendorff, vincitore in più di venti festival nel mondo, Joy Division di Grant Gee, Gonzo: The Life and Work of Dr. Hunter S. Thompson del Premio Oscar Alex Gibney, Taking Woodstock del pluripremiato regista Ang Lee, il Premio Oscar The Cove di Louie Psihoyos, Synecdoche, New York di Charlie Kaufman e Mr Nobody (Director’s cut) di Jaco Van Dormael.

Biografilm Festival
lancia il bando per partecipare all’ottava edizione del festival (8-18 giugno 2012). Le opere italiane possono essere iscritte nella sezione Biografilm Italia, tramite piattaforma Withoutabox, attraverso il link diretto visibile nella homepage di www.biografilm.it
La scadenza ultima per inviare il film è il 15 marzo 2012 all’indirizzo: Biografilm Festival, via Paolo Fabbri 1/4, 40138 Bologna.
 
Saranno ammessi alla selezione film, sia fiction che documentari, sia corti che lungometraggi, con una chiara vocazione biografica o che abbiano come tema centrale l’opera e la vita di un personaggio. I film devono essere realizzati tra il 2010 e il 2012 e devono essere inediti in Italia.
Laselezione ufficiale proporrà gli esiti più interessanti e originali della produzione biografilmica e sarà composta da 10 opere che concorreranno per il Lancia Award | Biografilm Festival 2012 e il Best Life Award | Biografilm Festival 2012, entrambi assegnati da una giuria internazionale, e per l’Audience Award | Biografilm Festival 2012, premio attribuito dal pubblico.

Per maggiori informazioni: info@biografilm.it

Biografilm Festival – International Celebration of Lives

Biografilm Festival – International Celebration of Lives
Bologna, Manifattura delle Arti, 10-20 giugno 2011
 
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
’85/’86 – L’inizio del futuro.
Il mondo globalizzato. La rivoluzione digitale.
La coscienza ecologica.

Si svolgerà a Bologna dal 10 al 20 giugno la VII edizione di Biografilm Festival – International Celebration of Lives, l’unico evento mondiale interamente dedicato alle biografie e ai racconti di vita, realizzato con il supporto e il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura Regione Emilia-Romagna e la main sponsorship di Lancia. Cinque giorni di programmazione in più per l’edizione 2011 che presenterà al pubblico il concorso, sezioni tematiche, anteprime italiane e internazionali, focus, incontri e retrospettive dedicate a personaggi indimenticabili che, con il loro personale contributo, hanno trasformato il nostro mondo.
 
’85 /’86 – L’inizio del futuro. Il mondo globalizzato. La rivoluzione digitale. La coscienza ecologica
Dopo Woodstock e l’Italia degli anni’60, a Biografilm 2011 si celebrano gli anni ’80: i prodromi della globalizzazione, l’avvio della rivoluzione digitale, la fine delle ideologie, il materialismo sfrenato, il risveglio di una coscienza ecologica. Un decennio che sarà raccontato attraverso i suoi anni centrali: il 1985 e il 1986, anni cruciali per cambiamenti importanti che hanno segnato la storia mondiale e che continuano ad influire sul mondo anche dopo 25 anni.
Il disastro di Chernobyl, la cui memoria torna ad essere più attuale che mai, rivelò al mondo una verità in fondo già evidente – i pericoli e l’irreversibilità dei danni causati dal nucleare – e allo stesso tempo fece scaturire un dibattito come mai prima attorno al tema delle “energie pulite”, costruendo una coscienza condivisa su argomenti quali ambiente ed ecologia.
Est-Ovest, USA-URSS: il mondo bipolare aveva resistito a lungo, congelando i precari equilibri mondiali e mantenendo solo all’apparenza uno status quo, venuto a consolidarsi alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Ma è proprio in quegli anni, ’85-’86, con l’entrata in scena del nuovo segretario del PCUS Mikhail Gorbaciov, che il grande iceberg della Guerra Fredda iniziò a sciogliersi. L’uomo dall’inconfondibile macchia sulla fronte, al grido di perestroika e glasnost – rinnovamento e libertà d’informazione – segnò la fine di un’era mentre dall’altra parte del mondo, due futuri multimilionari – Steve Jobs e Bill Gates – ne aprivano un’altra a colpi di “mele” e “finestre”, intuendo la potenzialità del web e di quel medium, il computer, che in Italia ancora chiamavamo “calcolatore” e che a poco altro serviva. Pac-man a parte.
 
Il manifesto di Biografilm 2011: “Maripol – My Eighties”
La settima edizione di Biografilm Festival sceglie come immaginario le polaroid dell’artista franco-newyorchese Maripol. Il nuovo manifesto propone lo sguardo di un personaggio che della contraddizione ha fatto un’arte: Madonna. L’icona pop che da oltre 25 anni sfida le classifiche musicali mondiali viene raccontata dalla Polaroid di Maripol, che di Madonna fu mentore e creatrice di quel look romantico-borchiato che lanciò la signorina Ciccone nel firmamento delle star internazionali.
La celebrazione dell’arte di Maripol è resa ancora più attuale dal libro autobiografico Little Red Riding Hood, che l’editore bolognese Damiani ha appena pubblicato con grande successo. Questa curatissima pubblicazione ripercorre la vita e la carriera di Maripol attraverso disegni, appunti di moda, collage e foto. Francese di nascita ma newyorchese d’adozione, Maripol inventa stili e trasforma l’immagine di grandi artisti della New York anni’ 80: Grace Jones, Keith Haring, Debbie Harry, Vincent Gallo, Basquiat – solo per citarne alcuni. Nello stesso periodo, incanta Elio Fiorucci con le sue creazioni che la vuole come direttore artistico nel suo store newyorchese, mentre il mitico Studio 54 diventa la sua seconda casa e le offre ottimo materiale per i ritratti con Polaroid di tutte quelle colorate personalità che pullulano nella comunità artistica più all’avanguardia degli anni ’80. Anni ruggenti, anni esagerati e incredibilmente vivi quelli che Maripol racconterà nelle giornate di Biografilm 2011 con la mostra My Eighties e i numerosi eventi a lei dedicati.

Il concorso
Come ogni anno Biografilm presenterà nella Selezione Ufficiale alcune tra le migliori produzioni cinematografiche internazionali a tema biografico, prodotte negli ultimi due anni e non ancora distribuite in Italia, che saranno in competizione per il Lancia Award | Biografilm Festival 2011, il Best Life Award | Biografilm Festival 2011 e da quest’anno il premio Together che nasce dalla collaborazione con LegaCoop per celebrare le vite di chi ha saputo, attraverso un progetto condiviso, intrecciare la sua con alte biografie. Tutti i premi saranno assegnati da una giuria internazionale, mentre l’Audience Award |Biografilm Festival 2011 sarà attribuito come di consueto dagli spettatori.
 
Lancia Celebration of Lives Award
Anche per l’edizione 2011 Biografilm Festival attribuisce il Lancia Celebration of Lives Award ai grandi storytellers che, attraverso le loro opere e le loro azioni, hanno saputo raccontare la vita di uomini e donne capaci di lasciare un segno nella storia contemporanea. La settima edizione di Biografilm Festival assegnerà il premio a Saverio Tutino, fondatore dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano, per aver contribuito a creare uno straordinario progetto di memoria.


Biografilm Festival – International Celebration of Lives

Biografilm Festival – International Celebration of Lives


Bologna, 6-10 giugno 2007

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!

-----------------------------------------------------

 


--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Si svolgerà a Bologna presso la Manifattura delle Arti, dal 6 al 10 giugno 2007, la terza edizione di Biografilm Festival – International Celebration of Lives, il primo evento interamente dedicato alle biografie e ai racconti di vita realizzato con la main sponsorship di Lancia.

---------------------------------------------------------------------
IL PRIMO NUMERO DI SENTIERI SELVAGGI IN OFFERTA AL 50% NEL MESE DI APRILE

---------------------------------------------------------------------

 


Anche quest'anno, Biografilm Festival si prepara ad accogliere il pubblico con proiezioni in anteprima in collaborazione con le più importanti case di distribuzione cinematografica, eventi speciali, incontri, approfondimenti, celebrazioni dedicate a film e biografie.  


Attraverso un ricco programma di proiezioni ed eventi, il Festival proporrà un percorso che intreccia i media e i linguaggi, nella convinzione che ogni storia di vita, celebre o meno nota, vicina o lontana nello spazio e nel tempo, reale o immaginaria, possa aiutarci a comprendere anche la nostra storia e ad orientarci nello scenario contemporaneo.


 


I FOCUS


Momenti caratterizzanti del festival rimarranno i focus di approfondimento. Ogni giornata della manifestazione sarà scandita da un focus che proporrà rari documenti audiovisivi, incontri con studiosi e testimonianze dirette, mostre, concerti e spettacoli.


 


Biografilm Festival 2007 offrirà uno sguardo nuovo su Thomas Alva Edison ("Le mille luci dell'invenzione"), Giovanni Battista Belzoni ("Indiana Jones alla scoperta dell'Egitto"), Fela Anikulapo Kuti, The Black President, John Belushi ("L'ospite d'America"), Danilo Dolci ("Verso un mondo nuovo").


 


GLI OSPITI, LE MOSTRE


Tra i numerosi ospiti presenti al festival


Judith Belushi, la moglie di John, che presenterà al festival il libro, edito da Rizzoli, sul marito scomparso 25 anni fa e una mostra di fotografie a lui dedicate,


il nigeriano Seun Kuti (il figlio di Fela, cui il festival dedica un focus) che con il suo gruppo Egypt 80 terrà un concerto a Bologna


-Amalie R. Rotschild, celebre fotografa dell'epoca rock e autrice di documentari biografici (anche della Rotschild sarà possibile vedere a Bologna una ricchissima mostra fotografica, a Palazzo Re Enzo dal 31 maggio).;


Donn Alan Pennebaker, il maggior regista di documentari musicali, cui Biografilm insieme al Bellaria Film festival dedica un nutrito omaggio.


Inoltre, per "Raccontare le vite", sarà presente al festival Gianni MINA', giornalista e "biografo". Mercoledì 6 giugno Minà incontrerà il pubblico e la stampa di Biografilm raccontandosi, ripercorrendo gli eventi salienti della sua biografia e presentando alcune delle sue memorabili interviste.


 


Tra gli altri appuntamenti, un convegno dedicato alla realtà virtuale Second Life e gli incontri con Gill Rossellini e con il grande caratterista americano Stephen Tobolowsky.


 


ll festival, promosso dall'Associazione Fanatic About Festivals, si svolgerà dal 6 al 10 giugno 2007 a Bologna, con la main sponsorship di Lancia e la partnership tecnologica di Vodafone Italia, con il patrocinio e il supporto di: Cineteca del Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna – Assessorato alla Cultura, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna.


 


Per informazioni e aggiornamenti visitare il sito ufficiale www.biografilm.it.


 


 


Ufficio stampa Biografilm Festival


Catia Donini


catia.donini@libero.it


335.1737040


Ilaria Zanzi


ilariazanzi@yahoo.it


347.7262822