Bloom up – A Swinger Couple Story, di Mauro Russo Rouge

Dal Biografilm Festival in corso su MyMovies, un film che rifiuta ogni facile scelta, ogni convenzione narrativa, per cercare di guardare cosa pulsa sotto la superficie

Persino oggi che l’altrui sessualità è spesso oggetto di un’indignazione mediatica quasi rituale, nel mondo persistono alcuni grandi tabù. Fra di essi è certamente quello del poliamore. Di fronte all’interrogativo se si possa o meno portare avanti una relazione duratura coinvolgendo terze persone, è infatti ancora molto difficile trovare risposte. Non ci prova nemmeno Bloom up – A Swinger Couple Story di Mauro Russo Rouge, che pure sull’argomento spende quasi 90 minuti di immagini e parole. Il documentarista, dopo numerose esperienze nella fiction, preferisce costruire un percorso emotivo e spirituale dentro la quotidianità di questa coppia di mezz’età torinese dedita convintamente, per circa quattro anni, allo scambismo.
Hermes e Betta di giorno sono placidi gestori di un negozio, sposati, genitori di una figlia adolescente. Ma già durante l’orario lavorativo covano il desiderio di condivisione e trasgressione. Contattano alcuni amici, più o meno sempre gli stessi, e con loro in breve tempo organizzano incontri in appartamenti, club privati o addirittura parcheggi. Non hanno molte conoscenze fuori dal giro, e con quella compagnia escono anche a cena, dove in effetti si parla di sesso ma non solo. Infondo lo si potrebbe definire un hobby, ma risulta evidente fin da subito che dietro l’esposizione dell’intimità si nasconde un’ulteriore urgenza. Forse il desiderio di non perdere coscienza di sé, di comunicare attivamente con le proprie pulsioni per sentirsi vivi.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Il sogno di una felicità fuori dai canoni della routine borghese, di una libertà umana prima che sociale, sta forse al centro dell’opera. Nel preciso alternarsi di giorni e notti, nel racconto camera a mano dei piccoli gesti e della normalità di un Altrove, esplode la ricerca estetica del regista.
Bloom up – A Swinger Couple Story rifiuta ogni facile scelta, ogni convenzione narrativa, per cercare di guardare cosa pulsa sotto la superficie. L’energia che Hermes e Betta, a un certo punto, vorrebbero imparare a sprigionare tramite l’esperienza olistica guidata dall’esperto Annunziato Gentiluomo (produttore del film) si esprime finanche nella ricerca cromatica e ritmica del progetto stesso. Un viaggio che giungerà ad una scena finale straordinaria: due corpi nudi che si inseguono in un labirinto di palloncini. Come a dire che anche quando ci si sente persi in questa assurda realtà, la forza dell’amore (ogni genere di amore) può liberarci di ogni peso.

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3.6

Il voto al film è a cura di Simone Emiliani

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------
Sending
Il voto dei lettori
0 (0 voti)
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *