Blu-ray – 12 anni schiavo, di Steve McQueen

 

Edizione di squisita qualità per la disanima, firmata da un pluripremiato Steve McQueen in cerca di una mediazione tra esigenze hollywoodiane e la radicale libertà espressiva di Hunger, su uno dei periodi più bui della storia degli Stati Uniti. Ricca e ben curata è anche la sezione dedicata agli extra, con il bel documentario 12 anni schiavo – Il ritratto di un’epoca

 

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------
Titolo originale:
12 Years a Slave
Anno: 2013

Durata: 135’

Distribuzione: Bim/01 Distribution

Genere: drammatico

Cast: Chiwetel Ejiofor, Michael Fassbender, Benedict Cumberbatch, Paul Dano, Paul Giamatti, Brad Pitt
Regia: Steve McQueen

Formato Blu-ray/video: 2.35:1

Audio: inglese e italiano DTS-HD Master Audio

Sottotitoli: italiano

Extra: 12 anni schiavo – Il ritratto di un’epoca; Il team; La musica; trailer

La recensione di Sentieri Selvaggi

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------
 
 

IL BLU-RAY
12 anni schiavoEdizione di squisita qualità per la disanima, firmata da un pluripremiato Steve McQueen in cerca di una mediazione tra esigenze hollywoodiane e la radicale libertà espressiva di Hunger, su uno dei periodi più bui della storia degli Stati Uniti. Alla stupefacente risoluzione dell’immagine, che nulla toglie alla ricchezza cromatica della splendida ed avvolgente fotografia di Sean Bobbitt, il Blu-ray di 12 anni schiavo, curato dalla Bim, affianca, con le sue due tracce a disposizione, in italiano e inglese, un eccellente comparto audio, capace di restituire la complessa stratificazione sonora del film. Ricca e ben curata, pur se non propriamente originale, è anche la sezione dedicata ai contenuti speciali. Il contributo più corposo è il bel documentario diviso in due sezioni dal titolo 12 anni schiavo – Il ritratto di un’epoca. Chiwetel Ejiofor presta la voce alle parole scritte da Salomon Northup in un viaggio ottimamente strutturato che, attraverso gli interventi del cast e della crew, non solo esplora il film nelle sue fasi creative, ma racconta anche la realtà storica dell’epoca. Non sono invece particolarmente significative le due featurette, che insieme al trailer, esauriscono la sezione degli extra. Si tratta di due brevi contributi dal sapore convenzionalmente promozionale. Il primo è una veloce presentazione della squadra che ha reso possibile la realizzazione di 12 anni schiavo, il secondo, invece, un assaggio del lavoro di Hans Zimmer sulla bella colonna sonora del film, indubbiamente debitrice delle architetture sonore che Jonny Greenwood ha orchestrato per Paul Thomas Anderson.
 
 

 

 

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative