BLU-RAY – Halloween: La notte delle streghe, di John Carpenter

Nel più recente capitolo di David Gordon Green, l’enigma sulla reale essenza di Michael Myers è l’elemento attorno a cui triangolano i vari protagonisti, respinti eppure attratti da quell’essere puro nel suo essere sempre fedele a un’unica coazione a ripetere l’eterno omicidio. Se Michael è per eccellenza icona immobile nel ripetersi ciclico della festività di Halloween, lo stesso non accade con la saga cinematografica che dal capostipite di John Carpenter si è (in)naturalmente generata e che ha cercato invano di ripetere la magia dell’esordio. Allo stesso modo, gli appassionati continuano a tornare a quel film che “non vuol morire”, facendo la spola tra le varie edizioni home video. La storia digitale di Halloween su queste pagine virtuali l’abbiamo seguita con attenzione nel tempo, partendo dalla prima edizione DVD della CVC, per poi proseguire con quella, ricchissima, della Dall’Angelo Pictures. Michael resta sempre lo stesso, ma la definizione si fa più precisa, i suoni più marcati, i chiaroscuri più forti, e l’eterno passaggio ai vari formati ossequia il tentativo casalingo di cogliere infine l’essenza del mostro. Ora, dalle VHS, passando per i DVD siamo infine arrivati al Blu-Ray Disc e al suo più agguerrito successore, il Blu-Ray 4K Ultra HD. La nuova edizione Limited Edition di Koch Media/Midnight Factory contiene entrambi i formati in Alta Definizione, in un cofanetto che era atteso da tempo (il primo annuncio risale al Luglio 2018) e che se non ha intenzione di scrivere la fine della storia (è già annunciato un megabox natalizio dedicato alla saga) vuole quantomeno lasciare il segno, come sempre accade con le lussuose uscite della linea Midnight Classics.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

Se le coordinate del racconto sono note, l’edizione Midnight cerca di sparigliare le carte attraverso prospettive completamente inedite: l’Alta Definizione di per sé è già un punto di vista privilegiato su un prodotto a basso costo ripulito fotogramma per fotogramma, forte del restauro digitale già effettuato in occasione dell’uscita in sala per il quarantennale. A farla da padrone sono però i contenuti, con l’inedita versione estesa televisiva, che Carpenter approntò nel 1981 per favorire l’inserimento degli spazi pubblicitari in una pellicola martoriata dai tagli censorei. Quattro scene nuove forniscono così nuovi raccordi e preparano il terreno a Halloween II, che usciva nelle sale lo stesso anno. La visione è interessante se collegata al dialogo fra Carpenter e Jamie Lee Curtis ascoltabile nel commento audio (incluso nell’edizione) in cui l’attrice chiede al regista se avesse già in mente gli sviluppi del seguito mentre girava il capostipite (la risposta dell’autore è un deciso no). La Curtis, infatti, è incuriosita dall’insistenza dei fan che sostengono la tesi dell’autore onnisciente che aveva già previsto tutto. La versione estesa può in questo modo fornire nuovi elementi di discussione a una trama che, con il senno di poi, appare ancora più incredibile se consideriamo come la continuity sia più volte ripartita daccapo: Michael, come si scriveva, è uno, ma attorno alla sua maschera bianca si continuano a consumare varie triangolazioni.

Proseguendo nell’esplorazione dei dischi troviamo anche la Masterclass tenuta da Carpenter a Cannes 2019, in occasione del conferimento della Carrosse d’Or, dove il regista americano cerca di spiegare la sua filosofia con la scomodità del veterano che ha sempre cercato il cinema, ma gestito a fatica la ribalta. Un po’ come accade sempre nel commento, in cui è Jamie Lee Curtis a illustrare la maestria dello stesso Carpenter nella costruzione delle inquadrature, mentre lui la ascolta divertito e anche un po’ imbarazzato. Collegamenti che si possono fare solo grazie a simili edizioni che permettono agli extra di “dialogare” tra loro. Non bastasse questo, abbiamo booklet, cartolina da collezione e confezione mediabook, perché nella festa delle maschere i feticci sono importanti.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

E per chi cerca elementi non accessori, ma davvero indispensabili, basta citarne due: i sottotitoli fedelmente tradotti dai dialoghi e privi delle imperfezioni del doppiaggio. E il finale originale, finalmente anche sull’edizione italiana, dove alle inquadrature dei luoghi dell’azione si sovrappone l’inquietante respiro di Michael Myers, finora sempre assente. L’upgrade è servito e Halloween non ha mai funzionato così bene.

 

Titolo originale: Halloween
Anno: 1978
Durata: 91′ (versione estesa 101′)
Distribuzione: Koch Media, collana Midnight Classics (2019)
Interpreti: Donald Pleasence, Jamie Lee Curtis, P. J. Soles, Nick Castle
Regia: John Carpenter
Formato video: 2.35:1 – 16 X 9
Audio: Italiano, Inglese (DTS-HD MA 5.1)
Sottotitoli: Italiano
Contenuti Extra (3 dischi): Edizione Blu-Ray 4K Ultra HD e Blu-Ray Disc, commento audio del regista John Carpenter e dell’attrice Jamie Lee Curtis, 3 trailer, 2 spot tv, 3 spot radio, Masterclass di John Carpenter a Cannes 2019, versione estesa del film, card da collezione, booklet

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *