Box Office ITALIA 26/1/2012


L'esordio di Benvenuti al Nord ha persino superato le aspettative del mercato. Il sequel di Benvenuti al Sud ha debuttato con ben dodici milioni di euro e ha sfiorato il mostruoso record di Checco Zalone e di Che Bella giornata. Claudio Bisio dovrebbe toccare i venti milioni già nella prossima settimana, polverizzare il primato di Sherlock Holmes e diventare il film più ricco della stagione. Un deciso riscatto per il cinema italiano che doveva riprendersi dall'inevitabile tracollo del cinepanettone.

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

Benvenuti al Nord non ha tradito le speranze di rivincita di tutto il cinema italiano. Nell'autunno del 2010, Benvenuti al Sud aveva sorpreso tutti e si era fermato solo dopo aver sfiorato la soglia dei trenta milioni di euro. Il sequel aveva il difficile compito di confermarsi e non si è limitato ad onorare la fiducia del mercato: la commedia di Luca Miniero ha debuttato con la mostruosa cifra di dodici milioni di euro e ha mancato di poco l'imbattibile record di Checco Zalone e di Che bella giornata. Tuttavia, in pochi giorni ha già scavalcato Vacanze di Natale a Cortina ed è diventato il film nazionale più ricco della stagione. Alla fine della prossima settimana potrebbe raggiungere i venti milioni, polverizzare l’attuale primato di Gioco di ombre ed essere consacrato come il titolo più visto del 2011/2012. Il mese di gennaio ha ribaltato le deludenti indicazioni natalizie: l'ascesa di Immaturi – Il viaggio e il nuovo trionfo di Claudio Bisio hanno riscattato la cocente sconfitta che le produzioni tricolori avevano riportato durante le festività. Infatti, Hollywood aveva approfittato del bruciante tracollo del cinepanettone e aveva imposto Sherlock Homes e Il gatto con gli stivali davanti a Christian De Sica e a Leonardo Pieraccioni. Lo scenario è cambiato radicalmente e adesso Benvenuti al Nord sembra non avere rivali. La sua corsa incontrerà un avversario ostico nel prossimo week-end: sulla sua strada ci sarà Tom Cruise e il nuovo episodio di Missione: Impossibile. È difficile credere che Ethan Hunt e Protocollo fantasma possano toglierlo dalla vetta ma è certo che faranno di tutto per rallentare una marcia da record… In ogni caso, le sue chance di disturbo saranno superiori a quelle di Underworld: il quarto capiolo della saga fantasy ha dato l'impressione di essere uscito in sala nel momento sbagliato. Il ritorno di Kate Beckinsale e il 3D non hanno prodotti significativi cambiamenti in un brand che si è sempre scontrato con l’indifferenza del nostro pubblico. Per quanto sia stato snobbato nella corsa per gli Oscar, Clint Eastwood ha mantenuto lo stesso feeling con il pubblico italiano: J. Edgar si è attestato su cinque milioni e mezzo, che rappresentano il valore minimodelle zoccolo duro dei suoi fan: la sfida con il pur discreto La talpa è stata vinta senza difficoltà.

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

 

--------------------------------------------------------------
DARIO ARGENTO – L’AMORE E IL TERRORE, A CURA DI GIACOMO CALZONI

--------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative