Box Office ITALIA 21/12/2010

Natale in Sudafrica in testa al Box Office ITALIAIl week-end italiano era chiamato a dare una delle risposte più attese di tutta la stagione: il pubblico nazionale doveva dare il suo responso sullo stato di salute del cinepanettone, che ritualmente si è presentato nelle sale a ridosso delle festività. Dopo un lungo battage pubblicitario, Natale in Sudafrica è partito con più di tre milioni di euro. Il primo dato è quindi confortante, in un momento in cui la concorrenza americana si era annunciata agguerrita e quella interna si presentava insidiosa, con l'arrivo de La banda dei Babbi Natale di Aldo, Giovanni e Giacomo. La formula di Neri Parenti si è dimostrata inossidabile e ha confermato i numeri che è sempre riuscita a far registrare negli anni passati. Certo, tutto dipenderà dai prossimi rilevamenti, che daranno un quadro più preciso e diranno se la nuova impresa di Christian De Sica e dei suoi soci potrà invertire la tendenza a ribasso che aveva afflitto Natale a Beverly Hills. Si può già dire che difficilmente che la commedia riuscirà a superare la soglia dei trenta milioni stabilita in autunno da Benvenuti al Sud di Luca Miniero, che dovrebbe garantirgli il primo posto nell'Olimpo dei film più ricchi dell'anno. In ogni caso, il cinema italiano riuscirà a mettere a segno dei colpi importanti, quando verrà il tempo di stilare la lista dei primi dieci film: oltre all'exploit del film con Claudio Bisio, anche Massimo Boldi e il suo A Natale mi sposo (che ha appena abbattuto il muro degli otto milioni) hanno fatto capire di volere essere ancora protagonisti. L'industria tricolore ha completato il suo fine settimana trionfale con il secondo posto del popolare trio milanese, che ha conquistato più di due milioni e mezzo: ancora una volta, il loro debutto è stato in linea con le attese e La banda dei Babbo Natale non dovrebbe avere problemi ad andare oltre i dieci milioni. In più, c'è la nuova fatica di Checco Zalone in rampa di lancio, che avrà l'ambizioso compito di essere all'altezza delle speranze nate dopo il sorprendente Cado dalle nubi. Aurelio De Laurentiis può quindi festeggiare il Natale con l'ottima condizione del suo Napoli e della sua punta di diamante, che ha sbaragliato i blockbuster d'oltreoceano: sia Le cronache di Narnia che Megamind della Dreamworks sono finiti fuori dal podio, battuti a sorpresa persino da The Tourist, che in patria ha completamente deluso. L'affermazione della coppia formata da Angelina Jolie e Johnny Depp ha fatto tramontare tutti i sogni di riscatto dei due kolossal, che hanno incassato un nuovo tonfo dopo le difficoltà americane. Hollywood ripone tutte le sue speranze in Tron Legacy della Disney, che però non ha sfondato come ci aspettava nemmeno sugli schermi a stelle e strisce: in più, la fantascienza da noi non ha mai trovato terreno fertile…

 

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------
LE BORSE DI STUDIO PER CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------