Box Office ITALIA 7/3/2013

Il principe abusivo ha rallentato la sua andatura ma ha sfondato il muro dei dieci milioni di euro ed ha scavalcato Colpi di fulmine di Neri Parenti. La commedia è diventata il titolo tricolore più ricco della stagione: i suoi numeri non sono miracolosi ma la sua affermazione ha addolcito il lutto per la scomparsa del cinepanettone. Educazione siberiana di Gabriele Salvatores ha esordito con meno di un milione e mezzo: in ritardo rispetto a La migliore offerta ma in crescita rispetto agli standard del regisa.

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Il principe abusivo ha rallentato la sua andatura ma ha conservato il primo posto della classifica per la terza volta consecutiva. Il film di Alessandro Siani ha portato a compimento il suo obbiettivo principale: ha distrutto il muro dei dieci milioni di euro e ha finalmente superato Colpi di fulmine di Neri Parenti. I diciotto milioni finali gli permetterebbero uno spazio sul podio ma restano un traguardo complicato: tuttavia, l'exploit dell'attore napoletano è diventato il titolo tricolore più ricco di questa stagione. Il principe abusivo è l'unica nota positiva di un panorama nazionale che ha stentato sin dalla fine dell'estate: i suoi numeri sono incoraggianti ma non sono miracolosi e bastano appena ad addolcire il lutto per la fine del cinepanettone. Il resto del week-end ha messo in luce l'esordio di Educazione siberiana di Gabriele Salvatores: il riferimento per capire il suo impatto sulla scena è la recente esperienza de La migliore offerta di Giuseppe Tornatore e un primo confronto vede l'adattamento del romanzo di Nicolai Lilin in ritardo di mezzo milione. Il regista milanese conferma una crescita rispetto ai suoi film precedenti e ha duecento mila euro in più rispetto al debutto di Happy Family del 2010. Il cinema americano non vive un momento esaltante in patria e la mancanza di rifornimenti pesa anche sulla sua influenza sulla scena italiana: il flop più doloroso è quello di Anna Karenina di Joe Wright ma il basso rendimento di Gangster Squad e di Gambit ha messo in luce il tiepido rilancio di Argo di Ben Affleck. Il thriller ha vinto l'Oscar ed ha leggermente ritoccato il suo bottino. Il terzo posto è stato conquistato a sorpresa da Upside Down: il film di con Kristen Dunst e Jim Sturgess ha un budget da cinquanta milioni e la sua speranza è che il pubblico americano non abbia la stessa insofferenza alla fantascienza del nostro.

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

 

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative