Box Office ITALIA 14/2/2013

box office italia
Il cinema italiano ha vissuto il traumatico flop di Studio illegale: la commedia con Fabio Volo ha seguito l'imprevista debacle di Fausto Brizzi e di Pazze di me. Il film ha debuttato al sesto posto in un week-end in cui Warm Bodies ha conquistato la vetta con meno di un milione… Il trionfatore dell'inverno è stato Django Unchained: il western di Quentin Tarantino ha accumulato dieci milioni, ha battuto il record precedente di Bastardi senza gloria e ha ipotecato un posto tra i dieci film più ricchi della stagione.

Django Unchained e Lincoln hanno finito la benzina ma non è arrivato nessuno a raccogliere la loro eredità e il mercato italiano si è infilato in un pessimo week-end. La notizia peggiore è arrivata di nuovo da una produzione nazionale e il disastro di Studio illegale è l'ennesima debacle della commedia tricolore. Il disastro non ha risparmiato nessuno e si è abbattuto anche su Fabio Volo: la sua popolarità non è stata sufficiente a salvare il film da un esordio al sesto posto. Il 2013 era iniziato con l'incoraggiante risultato di Mai Stati Uniti ma la tiepida affermazione dei fratelli Vanzina non ha trainato nessun altro titolo: Pazze di me è già stato cancellato dalla classifica e l'affidabilità commerciale di Fausto Brizzi non sarà più la stessa. Giuseppe Tornatore ha sfiorato i dieci milioni di euro ma l'exploit de La migliore offerta è stato condizionato da un cast straniero: il ritorno del regista siciliano ha vinto nettamente la sfida con Quello che so sull'amore ma il confronto non c'è mai stato. La produzione americana di Gabriele Muccino ha lasciato la scena con appena quattro milioni e mezzo. C'è quasi la certezza che il primo titolo italiano sarà ancora una volta di Aurelio De Laurentiis: il cinepanettone è tramontato ma Colpi di fulmine è l'unico film che si è arrampicato sopra i dieci milioni… Il fine settimana è stato conquistato da Warm Bodies ma il potenziale erede della saga di Twilight non ha messo insieme nemmeno un milione. Il trionfatore dell'inverno è Django Unchained e il western di Quentin Tarantino è anche il nuovo record della carriera del regista: il film ha superato il precedente di Bastardi senza gloria, ha abbattuto il muro dei dieci milioni e questa cifra dovrebbe assicurargli un posto tra i dieci titoli più ricchi dell'anno. Gli altri candidati all'Oscar non hanno brillato: Zero Dark Thirty ha aperto al settimo posto con cinquecento mila euro e Les Miserables ha incontrato tutte le tradizionali difficoltà dei musical che provano a conquistare il nostro pubblico. Lincoln ha un cumulativo di più di cinque milioni: il biopic con Daniel Day-Lewis è un sensibile progresso dopo le recenti delusioni di War Horse e de Il segreto dell'Unicorno.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------
OFFERTA CORSI SCENEGGIATURA ONLINE
Due nuovi corsi operativi di Sceneggiatura per il Cinema e le Serie Tv! Scopri l’offerta sul pacchetto

--------------------------------------------------------------------

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7