Box Office ITALIA 5/12/2012

box office italia

Il mercato italiano inizia a chiedersi chi sarà l'erede del cinepanettone: le feste sono alle porte e questo onore non andrà a Le 5 leggende, che ha aperto con poco più di due milioni e ha soffiato la vetta all'ottimo secondo week-end de Il peggior Natale della mia vita. I film d'animazione sono molto longevi ma il kolossal della Dreamworks non ha fatto centro come ci si aspettava. In attesa che il calendario proponga altre alternative, la commedia di Alessandro Genovese è diventata il film italiano più ricco della stagione.

Il peggior Natale della mia vita ha infilato un secondo week-end importante ma ha nuovamente mancato il primato al fotofinish: la vetta della classifica è stata conquistata da Le 5 leggende, che ha debuttato leggermente a ribasso. La commedia di Alessandro Genovese ha perso solo cinquecentomila euro rispetto all'esordio e si è mantenuta al di sopra dei due milioni di euro: ha già superato la cifra complessiva di Viva l'Italia di Massimiliano Bruno ed è diventata il film italiano più ricco dell'anno. Il risultato non mette al sicuro dai prossimi concorrenti festivi ma le disgrazie sotto l'albero di Fabio De Luigi hanno vinto la sfida a distanza con Una famiglia perfetta di Paolo Genovese, che ha aperto con poco più di un milione. Il regista aveva fatto molto meglio con Immaturi e con Immaturi – Il viaggio e questa volta non centrerà l'obbiettivo dei dieci milioni finali. E' una soglia che in questa stagione sembra un miraggio per tutte le produzioni nazionali… Il dato de Le 5 leggende deve essere analizzato in base alle aspettative del kolossal della Dreamworks: un debutto da poco più di due milioni è in linea con Hotel Transylvania ma non è competitivo con i riferimenti de L'era glaciale 4 e di Madagascar 3, che hanno chiuso oltre i venti milioni. Il titolo potrebbe approfittare della tradizionale longevità dell'animazione ma la risposta del pubblico italiano è stata molto simile alla delusione americana e la vita commerciale del film è subito in affanno. La vicinanza delle feste impone un rapido ricambio dell'offerta, soprattutto ora che Breaking Dawn Parte II e Skyfall hanno iniziato la loro fase discendente: l'ultimo capitolo della saga di Stephanie Meyer ha salutato con il migliore bottino della storia del franchise e James Bond dovrebbe arrampicarsi fino ai tredici milioni finali. Il mercato italiano dovrà fare a meno del cinepanettone e tutti si affanneranno a colmare il vuoto lasciato da quella che era la più salda certezza dei nostri cinema: la speranza è che qualcuno riesca a non farlo rimpiangere…

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8