Box Office USA 10 luglio 2012


The Amazing Spider-Man
ha goduto dell'appuntamento più importante dell'Independence Day ma non ha sfruttato al meglio l'occasione: il reboot di Peter Parker ha incassato centoquaranta milioni di dollari, ha implementato fino a trecentocinquanta milioni le sue entrate internazionali ma ha perso ben quaranta milioni rispetto a Spider-Man 2 di Sam Raimi, che aveva debuttato nello stesso periodo del lontano 2004. Il titolo è sicuramente un successo di grandi proporzioni, ma le aspettative erano quelle di un crac memorabile…

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

Il rito annuale dell'Independence Day si è consumato e come al solito il mercato americano aveva conservato uno dei suoi colpi migliori proprio per l'occasione: The Amazing Spider-Man è arrivato sugli schermi e il suo esordio ha già dato degli indizi significativi su quella che sarà la sua vita commerciale. La prima notizia è anche la più importante: il reboot del personaggio della Marvel è stato un invidiabile successo. E' uscito di martedì e alla fine della settimana ha già messo in cassa centoquaranta milioni di dollari: se il campo si allarga al panorama internazionale le sue entrate aumentano fino a trecentocinquanta milioni. Il budget è stato coperto in pochi giorni e il film è già in grado degli utili considerevoli: l'eroe di Stan Lee ha un passo completamente differente rispetto a degli illustri colleghi come Captain America e Thor e solo Iron Man potrebbe fargli venire qualche preoccupazione. Il suo risultato assume dei contorni diversi se si relativizzano i suoi numeri: The Amazing Spider-Man è andato bene ma ha disatteso le grandi aspettative che l'industria gli aveva affidato. La conclusione è impietosa soprattutto se viene fatto un confronto con Spider-Man 2 di Sam Raimi, che venne distribuito nello stesso periodo del lontano 2004: la nuova versione di Peter Parker ha già un ritardo di quaranta milioni e sicuramente non recupererà il passo. Le polemiche per il colpo di spugna che ha cancellato la trilogia con Tobey Maguire e Kristen Dunst sono appena cominciate… Il week-end ha premiato di nuovo Ted e la commedia di Seth MacFarlane si sta imponendo senza riserve: il morboso e sboccato orsacchiotto di Mark Wahlberg è la commedia dell'estate e sta per superare le altre hit passate della bella stagione come Grown Ups e Bridesmaids. Il creatore di The Family Guy ha celebrato il suo salto verso il cinema con un bottino che potrebbe arrivare fino a duecento milioni di dollari: un evento eccezionale per il genere che potrebbe rivaleggiare con i fasti di The Hangover. Il podio è stato completato da Brave, che ha trovato il suo passo e sta per avvicinare i suoi diretti rivali: l'arrivo di The Amazing Spider-Man non ha pregiudicato le sue chance di scavalcare Madagascar 3 e The Lorax ma il film della Pixar non è mai stato al centro dell'attenzione. Il titolo ha cancellato il brutto ricordo di Cars 2 e ha rimesso in carreggiata John Lasseter e i suoi compari ma non ha mai attirato la luce dei riflettori. Magic Mike di Steven Soderbergh potrebbe andare oltre la soglia dei cento milioni di dollari e il traguardo sarebbe stupefacente: il film è costato solo sette milioni e rappresenterebbe uno degli score migliori della carriera del regista. Channing Tatum si conferma uno dei nomi più popolari del 2012: è il suo terzo ed inaspettato successo consecutivo dopo The Vow e 21 Jump Street. Dopo due mesi The Avengers ha lasciato le prime dieci posizioni agli outsider Moonrise Kingdom e To Rome With Love: il superhero-movie di Joss Whedon se ne va con quasi seicentoventi milioni di dollari e un posto tra i trenta film più ricchi di tutti i tempi; il film di Wes Anderson ha consolidato il valore commerciale del regista indie, che si aggira sui trenta milioni; l'escursione romana di Woody Allen ha trovato un suo pubblico persino negli Stati Uniti…

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

 

 

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative