Box Office USA 12/7/2010


Il mondo dell'animazione potrebbe aver trovato un altro protagonista: dopo alcuni dolorosi fallimenti, la Universal ha centrato il bersaglio con Despicable Me, che ha rapidamente scalato la classifica e si è imposto in vetta con sessanta milioni di dollari. In ogni caso, Toy Story 3 ha poco da temere: ha finalmente scavalcato Alice in Wonderland ed è diventato il film più ricco del 2010.

Dopo il boom di Toy Story 3, l’estate americana è finalmente sbocciata e i film messi in campo hanno ricominciato a fare presa sul pubblico. Il fine settimana che è appena trascorso ha consegnato alcuni dati interessanti: dopo alcuni insuccessi, anche la Universal ha centrato il bersaglio nel mondo dell’animazione e ha piazzato il suo Despicable Me in vetta alla classifica; dopo una lunga rincorsa, la nuova produzione della Pixar ha finalmente scavalcato Alice in Wonderland di Tim Burton ed è diventato il film più ricco del 2010. Piuttosto a sorpresa, l’esperimento della Universal ha esordito con sessanta milioni di dollari e ha cancellato il pessimo ricordo lasciato da The Tales of Despereaux nel 2008. La major ha aggiornato la formula su un format più accattivante, ha sposato il tridimensionale e ha convocato attori come Steve Carell per dare la voce ai suoi personaggi: il risultato finale è stato vincente, e potrebbe rivelarsi una delle sorprese dell’anno. Per il momento, ha portato a casa lo scalpo di Eclipse: il terzo episodio della saga di Twilight si è comunque difeso benissimo, e si è arreso solo davanti ad un avversario in grande forma. Per Kristen Stewart e Robert Pattinson il traguardo dei trecento milioni di dollari è molto vicino: la loro love story sta superando il record del precedente New Moon, ha dimostrato di essere in crescita quando tutti la davano in fase calante e ha consolidato la sua candidatura come degno erede della saga di Harry Potter. L’unica nota stonata del week-end è stata Predators, che non è riuscito ad imporsi e si è rassegnato ad un ruolo di comprimario, penalizzato anche da una distribuzione meno massiccia rispetto ai suoi principali avversari. Il suo destino potrebbe essere lo stesso di The Last Airbender di M. Night Shyamalan: il regista indo americano ha collezionato un incasso invidiabile, ma il suo destino commerciale è inevitabilmente affossato dal suo budget faraonico. In ogni caso, il dominatore incontrastato di questa fase è sempre Toy Story 3: le nuove avventure di Woody e di Buzz Lightyear sono il nuovo film da battere e anche la Pixar si trova ormai costretta ad aggiornare il proprio record, che finora era fermo ai tempi di Finding Nemo.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------
OFFERTA CORSI SCENEGGIATURA ONLINE
Due nuovi corsi operativi di Sceneggiatura per il Cinema e le Serie Tv! Scopri l’offerta sul pacchetto

--------------------------------------------------------------------

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7