Box Office USA (28-30 agosto 2015)

Il mese di agosto è terminato nello stesso modo in cui era iniziato e il dominio prolungato di Straight Outta Compton va interpretato come un segno di debolezza complessivo. Il biopic sulla carriera degli NWA ha conservato il primato per il terzo week-end consecutivo e le sue entrate sono notevolmente superiori all’investimento iniziale. I fan di una delle prime band di gangsta-rap sono stati un traino importante e hanno permesso al film di scavalcare senza problemi anche l’ostacolo dei centocinquanta milioni di dollari. La sua permanenza in testa alla classifica è soprattutto la conseguenza di una lunga latitanza da parte degli avversari e il suo exploit a dispetto delle previsioni è servito a colmare il gigantesco vuoto di Fantastic Four della Fox. La versione cinematografica di Ice Cube e di Dr. Dre è piombata a sorpresa sugli schermi e ha impedito che questo mese fosse ricordato soltanto per uno dei più incredibili fiaschi del decennio. Il reboot non soltanto è stato rifiutato dal pubblico ma è anche uscito in un momento in cui l’umore generale del marvel-movie tende al ribasso dopo il mancato trionfo di Age of Ultron. Il campanello d’allarme del secondo capitolo di The Avengers ha rapidamente trovato una corrispondenza e la sua frenata non è stata un caso isolato. Ant-Man di Peyton Reed doveva aprire la terza fase dell’impresa produttiva della casa editrice ma l’esordio si è dovuto accontentare di ripiegare sui centottanta milioni. Rogue Nation ha seguito lo stesso percorso e la sua vita commerciale è stata per lo più in rincorsa rispetto al riferimento di Ghost Protocol del 2011. Le ultime cartucce dell’estate hanno portato alla ribalta War Room di Alex Kendrick e l’eccezionale rapporto tra spesa e profitto che caratterizza i film del regista è un fenomeno esclusivamente americano. Il suo nome appartiene a quei casi in cui il pubblico di riferimento garantisce un seguito inossidabile e i devoti della sua congregazione di Albany non hanno tradito nemmeno questa volta. La Sherwood Pictures ha infilato quattro film che hanno incassato cinquanta milioni a fronte di una spesa da lungometraggio amatoriale e la formula è sempre stata la stessa da Facing the Giants del 2006 in poi. Il debutto da undici milioni ha dimostrato che i battisti non abbandonano mai le storie edificanti di poliziotti e di militari che danno il buon esempio…

Distribuzione Incasso WE Incasso TOT WKS
Straight Outta Compton Universal $13,133,560 $134,019,735 3
War Room TriStar $11,351,389 $11,351,389 1
Mission: Impossible – Rogue Nation Paramount $8,155,581 $170,242,111 5
No Escape Weinstein $8,111,264 $10,172,124 1
Sinister 2 Focus $4,665,341 $18,526,943 2
The Man From UNCLE Warner Bros. $4,431,136 $34,142,762 3
Hitman: Agent 47 Focus $4,224,446 $15,645,177 2
Ant-Man Buena Vista $3,073,116 $169,205,642 7
Jurassic World Universal $3,010,770 $642,978,555 12
The Gift STX $3,004,313 $35,830,756 4