Box Office USA 7 gennaio 2014

Le vacanze natalizie sono passate ma la scia di Frozen non si è esaurita. L'ultimo film d'animazione della Disney è ritornato in vetta alla classifica americana dopo sette settimane e ormai si è assicurato anche il traguardo dei trecento milioni di dollari. Lo studio ha sfornato un grande classico dopo un periodo in cui le sue uniche soddisfazioni venivano dalla cooperazione con la Pixar. La delusione estiva di The Lone Ranger è completamente rientrata e l'adattamento della favola di Hans Christian Andersen è arrivato a seicentocinquanta milioni worldwide. Il suo exploit è stato l'ultima sorpresa del 2013 e ha contribuito alla volata decisiva per farlo diventare l'anno più ricco di tutti i tempi. Frozen ha vinto la sfida festiva con The Desolation of Smaug anche se la nuova trilogia tolkieniana ha avuto un riscontro internazionale da quasi ottocento milioni. Il nuovo kolossal di Peter Jackson ha ottenuto delle cifre importanti ma ha lasciato per strada qualche centinaio di milioni rispetto a An Unexpected Journey. La Warner Bros. ha accettato il verdetto del pubblico con qualche perplessità: lo studio ha avuto la quota più grossa degli incassi su base annuale ma aveva programmato una chiusura trionfale. Il primo week-end del 2014 ha aperto con un horror ma lo spin-off di Paranormal Activity non è stato all'altezza di The Devil Inside: la tradizione di un kick-off sotto la spinta del terrore era stata inaugurata nel 2012 con i trenta milioni d'esordio del film di William Brent Bell. L'esperimento questa volta è andato sotto ai venti milioni ma The Marked Ones ha conservato il vantaggio di tutti i film della saga: è costato pochissimo e ha già ottenuto un profitto accettabile. The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese e American Hustle di David O. Russell si sfideranno per l'Oscar ma il loro duello ha appassionato anche gli spettatori: i due film si rincorrono sulla linea dei cento milioni ma Christian Bale e Bradley Cooper sembrano in vantaggio rispetto a Leonardo Di Caprio. L'ultima notizia del 2013 potrebbe essere molto importante: Catching Fire sta per uscire dalle prime posizioni ma ormai ha in tasca il sorpasso su Iron Man 3. La LionsGate ha centrato una meta che era difficile prevedere: Katniss Everdeen e la serie di The Hunger Games hanno scalzato un marvel-movie e sono diventati il film più ricco dell'anno.

 

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------
LE BORSE DI STUDIO PER CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------