Brad Pitt produce il terzo film di Steve McQueen

Dopo Hunger e Shame, il regista inglese gira Twelve Years a Slave

Steve Mcqueen dirige Chiwetel Ejiofor in TWELVE TEARS A SLAVEDopo lo splendido esordio Hunger (Camera d'Or a Cannes 2008) seguito da Shame, entrambi con Michael Fassbender, il regista britannico Steve McQueen gira il terzo film, prodotto dalla Plan B di Brad Pitt e interpretato Chiwetel Ejiofor (Inside Man, I figli degli uomini, American Gangster, Salt).

---------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA

---------------------------------------------------------------

Si chiama Twelve Years a Slave, come il titolo del libro, pubblicato nel 1853, che contiene le memorie di Solomon Northup: afroamericano nato libero, venne avvicinato a New York da due uomini che si fingono interessati al suo talento di violinista, narcotizzato, fatto prigioniero e portato come schiavo in una piantagione della Louisiana. Northup ne uscì 12 anni dopo, anche grazie all'aiuto di Samuel Bass, un falegname canadese che  recapitò le sue lettere alla moglie, permettendo alla donna di individuare la posizione esatta della sua prigionia e di farlo liberare.

Sulla figura di Northup è già stato girato un film tv nel 1984: Solomon Northup's Odyssey.
Le prime riprese di Twelve Years a Slave, scritto a quattro mani da McQueen e John Ridley (U Turn, Three Kings, Red Tails, la nuova serie HBO Da Brick con Spike Lee come regista) sono previste per il prossimo anno. (m.p.)

 

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative