Buon compleanno, François Truffaut

françois truffaut incontri ravvicinati

 

buon compleanno françois truffautIl 6 febbraio del 1932 nasceva François Truffaut, critico e cineasta appassionato, nome di punta della stagione della Nouvelle Vague francese, autore di uno dei più bei libri di cinema di sempre, Il cinema secondo Hitchcock, duello serrato e sornione tra il regista britannico, all'apice del successo, e il giovane ma già affermato auteur francese. 

Il 2014 è anche il quarantennale dell'Oscar vinto come Miglior Film Straniero dal magnifico Effetto notte, manifesto dei film sul cinema, in cui Truffaut, nei panni del regista Ferrand si rivolgeva al suo infantile protagonista Alphonse – l'attore feticcio Jean-Pierre Léaud – con un breve monologo che è ancora oggi una delle più grandi dichiarazioni d'amore alla settima arte:

"I film sono più armoniosi della vita, Alphonse. Nei film non c'è alcun intoppo, nessun tempo morto. I film scorrono come treni nella notte. La gente come me e come te, lo sai bene, è fatta per essere felice nel nostro lavoro del cinema".

Amatissimo dai giovani autori della New Hollywood, e in particolare da Steven Spielberg, che tre anni dopo  lo avrebbe voluto a ogni costo come attore nel suo Incontri ravvicinati del terzo tipo. Ed è proprio con l'immagine dello scienziato Lacombe che lo ricordiamo, con lo sguardo pieno di stupore e meraviglia che gli è sempre appartenuto come spettatore e come cineasta.