Cambio tutto!, di Guido Chiesa

La vita di tutti i giorni può essere un inferno. Quella di Giulia ci si avvicina. Ha 40 anni, non dorme e mangia il gelato anche se cerca di perdere peso. Il vicino di casa fa organizza feste tutta la notte, il compagno artista è concentrato a fare il quadro della sua vita e intanto si dimentica di pagare le bollette. Inoltre il suo ex sta per sposarsi, la sua amica che incontra in palestra è presa solo da se stessa e i suoi amori immaginari e in più deve badare al gatto della sorella che lo considera come un figlio. Il peggio però deve ancora arrivare. Il suo giovane capo, che spesso non la considera, la relega a fare da assistente alla “Ludo”, un’influencer di 20 anni più giovane. Esausta, si rivolge a un counselor olistico che le permette di far uscire tutta la rabbia che ha dentro.

Come Thelma nel grandissimo film di Ridley Scott, anche Giulia scappa dalla sua vita. Con i tratti di una commedia fantastica, in cui Marcoré potrebbe essere una specie di fantasma o Aladino che esce fuori dalla lampada magica, la protagonista si trasforma. Si trova a un bivio come Helen in Sliding Doors. Non c’è la metropolitana che può far prendere alla sua vita due traiettorie differenti. Ma c’è sicuramente un’altra strada. Lo snodo narrativo provoca la mutazione nella protagonista. La prima parte appare più riuscita. Le situazioni che provocano stress in Giulia sono vissute attraverso la sua testa (anche il traffico e l’incontro mancato con il tecnico di internet). Soprattutto è spietato il confronto con la giovane influencer nella scena della presentazione del progetto in azionda dove la ragazza si prende gioco di lei quando giudica obsoleti termini come ‘testimonial’ e ‘marketing’. La ribellione della protagonista appare invece più prevedibile, anche se Cambio tutto! è una commedia che riesce comunque a mantenere i tempi giusti.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

È un cinema di ‘nuovi mostri’ quello di Cambio tutto!. Trascinato da Valentina Lodovini capace di mettere in evidenza le debolezze ma anche la voglia di riscatto del suo personaggio, può essere visto come una soggettiva visione della protagonista il cui sguardo deforma chi la circonda. Il riferimento a Nosferatu di Murnau che viene trasmesso in tv non è forse casuale.

Alla base c’è la commedia cilena Sin filtro del 2016 di Nicolás Lopez rifatta poi anche in Messico nel 2018 (Una mujer sin filtro di Luis Eduardo Reyes). Una tendenza che potrebbe anche caratterizzare alcuni film della Colorado Film come La peggior settimana della mia vita di Alessandro Genovesi. Inoltre c’è l’attenzione alle dinamiche familiari che erano già al centro di Belli di papà, anche quello un remake deò messicano Nosotros los nobles. Lì ci sono i figli sfaccendati. Qui il compagno nullafacente di Giulia con figlio a carico. Probabilmente la parte più debole è nel rapporto della protagonista con il suo ex e collega di lavoro (Libero de Rienzo) e i conflitti con la donna che l’uomo che sta per sposare che potevano essere  maggiormente amplificati. Chiesa però si muove con sicurezza nel genere facendo ovviamente un tipo di cinema completamente diverso da film come Il caso Martello o Io sono con te.  L’epilogo risulta a prima vista scontato. Poi diventa liberatorio.

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

 

Regia: Guido Chiesa
Interpreti: Valentina Lodovini, Libero De Rienzo, Neri Marcorè, Dino Abbrescia, Nicola Nocella, Andrea Pisani, Claudio Larena, Flora Canto, Chiara Spoletini, Valeria Perri
Distribuzuione: Medusa
Durata: 90′
Origine: Italia, 2020

 

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3.4

Il voto al film è a cura di Simone Emiliani

Sending
Il voto dei lettori
2 (2 voti)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *