Candiani Summer Fest

Dal 24 giugno 2011

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

L’edizione 2011 del Candiani Summer Fest, Kifaya! Il vento nuovo della libertà,è dedicata a quel che va succedendo da qualche mese sulla sponda africana del Mediterraneo e per estensione nel mondo arabo. Kifaya, in arabo, vuol dire “basta” e Kifaya! è stato anche lo slogan più ricorrente nelle proteste di piazza Tahrir, basta con i soprusi e con le angherie di quelle dittature. Ci accorgiamo però di non conoscere, o conoscere troppo poco quel mondo e l’infinità delle sue espressioni e sfaccettature da considerare con sospetto persino l’emergere di valori che pur dovrebbero risultarci familiari. Un ricco calendario di incontri proiezioni e spettacoli, cercherà di accorciare le distanze, soprattutto culturali, fra mondi che non hanno più alibi per guardarsi in cagnesco.

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI - NUOVA SCADENZA: 29 settembre!

----------------------------

Di grande suggestione la sezione degli spettacoli con artisti di fama internazionale che apre il primo giugno con il Jamal Ouassini Ensemble, Viaggio musicale da Baghdad a Cordoba, un itinerario attraverso forme appartenenti al repertorio della musica araba propagatasi fino in Andalusia.

----------------------------
SCUOLA DI SCENEGGIATURA: LA SPECIALIZZAZIONE

----------------------------

Etno-jazz, world, sperimentazioni e sonorità classiche che disegnano un immaginario quadrante medioccidentale, animeranno lo spettacolo Desert Contemporain 2 di Nour-Eddine Fatty (venerdì 17). Imperdibile l’appuntamento di martedì 21 con il Galata Mevlevi Ensemble del Maestro Sheik Nail Kesova, i dervisci rotanti, danzatori tra terra e cielo, unico ensemble dichiarato dall’UNESCO “Patrimonio culturale dell’Umanità. Venerdì 24 infine, l’Ensemble Marâghî presenta Tra la corte e i centri sufi: percorsi nella musica di Costantinopoli.

Anche la sezione Incontri apre il primo giugno alle ore 18.00 con Incontro con la musica araba da Oriente a Occidente con Jamal Ouassini per poi proseguire con La democrazia degli altri. Islam e mutamenti politici(7 giugno) con Tiziana Agostini, Carlo Bolpin, Roberto Ellero e Renzo Guolo.

Arte e letteratura, ma non solo, saranno affrontati poi da Elisabetta Bartuli e May Telmissany (8 e 21 giugno), da Negin Vaziri e Tiziana Agostini (9 giugno), Anna Vanzan e Nima Sharmad (14 giugno) e poi ancora musica con Giovanni De Zorzi (venerdì 17).

I documentari daranno conto con Aicha è tornata di Gaia Vianello, Lisa Tormena e Juan Martin Baigorria (15 giugno) delle migrazioni di ritorno in Marocco e, con Cairo Downtowndi Carolina Popolani (29 giugno), dello spaccato della società egiziana divenuta protagonista dei moti rivoluzionari contro Mubarak.

Il 22 giugno sarà poi la volta di L’altro Medio Oriente: giovani, media e social networkcon Paola Caridi, Lorenzo Declich, Jolanda Guardi e Anna Vanzan e, il 23 giugno, di Caos Arabo Inchieste e dissenso in Medio Oriente con Elisabetta Bartuli e Riccardo Cristiano.

A completare la proposta una rassegna cinematografica che riesce a raccontarci in maniera sincera lo spirito di ribellione, la richiesta di migliori di condizioni di vita, il bisogno di giustizia e libertà che giunge dal Nord Africa e dal Vicino Levante. Da segnalare i due film mai giunti nelle sale italiane: Harragas dell’algerino Merzak Allouache e Palazzo Jacoubjan, dell’egiziano Marwan Hamed tratto dall’omonimo romanzo di Al-Aswani ‘Ala.

Importante novità della nuova edizione del Candiani Summer Fest, la possibilità di acquistare i biglietti degli spettacoli anche on line sul sito www.veniceconnected.com/centroculturalecandiani a partire dal 24 maggio 2011.

 
--------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE DI SCENOGRAFIA CINEMATOGRAFICA

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    CANDIANI SUMMER FEST

    S'intitola Candiani Summer Fest la rassegna estiva del Candiani in programma nelle sale del centro mestrino dal 10 luglio all'11 agosto, con un fitto calendario di proiezioni cinematografiche e di spettacoli dal vivo.

    -----------------------------------------------------------
    SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


    -----------------------------------------------------------

    SUMMER FEST CON UN FITTO CALENDARIO DI PROIEZIONI CINEMATOGRAFICHE E SPETTACOLI DAL VIVO

    ----------------------------
    15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI - NUOVA SCADENZA: 29 settembre!

    ----------------------------

     

    ----------------------------
    SCUOLA DI SCENEGGIATURA: LA SPECIALIZZAZIONE

    ----------------------------

    S'intitola Candiani Summer Fest la rassegna estiva del Candiani in programma nelle sale del centro mestrino dal 10 luglio all'11 agosto, con un fitto calendario di proiezioni cinematografiche e di spettacoli dal vivo. Presentata quest'oggi alla stampa dal Direttore Beni Attività e Produzioni Culturali Giandomenico Romanelli, dal responsabile del Candiani Roberto Ellero e dalla responsabile Teatri e Spettacolo Angela Fiorella, unitamente ai rappresentanti delle molte associazioni che collaborano all'iniziativa (Venezia Spettacoli, Questa Nave, Amici della Musica di Venezia, CUC di Padova, Echidna Cultura), la rassegna si articola in varie sezioni tematiche e punta ad arricchire l'offerta culturale della terraferma riaffermando, nel contempo, le potenzialità di attrazione del centro mestrino, protagonista negli ultimi mesi di una vera e propria rinascita. Tutti gli spettacoli si terranno al chiuso, negli spazi al quarto piano, appositamente climatizzati, della sala conferenze e dell'auditorium. Un numero speciale del magazine New{s} Candiani, in distribuzione già nei prossimi giorni, farà da guida agli eventi, che di seguito riassumiamo:


     


    Hic sunt Leones. Per la prima volta in rassegna tutti i film premiati con il Leone d'oro alla Mostra del Cinema di Venezia, dal 1980 (anno del loro ripristino, vinsero ex aequo due film americani: Gloria di John Cassavetes e Atlantic City del francese in trasferta Louis Malle) al 2005 (I segreti di Brokeback Mountain del cinese d'America Ang Lee), quale omaggio alla manifestazione lidense, seguita con costante interesse anche a Mestre grazie alla proiezioni decentrate di Esterno Notte. Curata dal critico Massimo Benvegnù, che nel magazine ricostruisce l'ultimo quarto di secolo della Mostra segnalando anche i film che "potevano vincere" e i principali flop, la rassegna annovera 29 titoli, molti dei quali di ormai difficile reperimento nonostante il blasone veneziano. Proiezioni serali in sala conferenze.


     


    La musica dei poeti. Tre biografie diversissime, di due grandi poeti veneti (Lorenzo Da Ponte, Andrea Zanzotto) e di un musicista francese (Olivier Messiaen, nutritosi egli stesso di poesia), costituiscono il filo conduttore delle azioni sceniche ideate da Paolo Cattelan per conto dell'Associazione Amici della Musica di Venezia, con suoni, immagini e parole  a descriverne i percorsi artistici: L'avventura di Lorenzo da Ponte (dalle sue Memorie, lunedì 10 luglio), Viaggio musicale con Andrea Zanzotto (a cura dello stesso Cattelan, lunedì 24 luglio), Harawi, Chant d'amor et mort di Olivier Messiaen (con pittura di scena live di Luigi Gardenal, venerdì 4 agosto). Spettacoli in Auditorium, con inizio alle ore 21.


     


    Qualcosa di giallo. Cinque protagonisti della narrativa italiana gialla e noir per spiegare le ragioni  di un genere letterario inaspettatamente di successo: Marco Vichi (martedì 11 luglio), il veterano Loriano Macchiavelli  (martedì 18 luglio), Andrea G. Pinketts (martedì 25 luglio), Grazia Verasani (martedì 1 agosto), Raul Montanari (martedì 8 agosto). Reading musicali con l'autore proposti dall'Associazione Questa Nave e condotti dalla giornalista Marina Grasso. Qualcosa di  giallo sarà anche una mostra di fumetti curata dallo specialista Gianni Brunoro, allestita nelle bacheche del quarto piano per tutto il periodo della rassegna (ingresso libero).


    Spettacoli in Auditorium, con inizio alle ore 21.


     


    Comicando. Il teatro comico e il cabaret, selezionati per il Candiani da Venezia Spettacoli, vedrà in scena Stefano Nosei (Rime a Sanremo, mercoledì 12 luglio), Jashgawronsky


    Brothers (Boom, brush, crash, mercoledì 19 luglio), Marco Marzocca (Ma è possibbole?, mercoledì 26 luglio), Microband (Woom woom woom!, mercoledì 2 agosto), Perlamammadiado (L'ernia al disco del ballerino sexy, mercoledì 9 agosto). Una variegata gamma umoristica.


    Spettacoli in Auditorium, con inizio alle ore 21.


     


    Disincanti. Incontri con la canzone d'autore, ancora per iniziativa di Venezia Spettacoli: voglia di sognare, di illudersi e di perdersi con Giovanni Lindo Ferretti (Pascolare parole, allevare pensieri, giovedì 13 luglio), Giorgio Conte (giovedì 20 luglio), Giulio Casale (In fondo al blu, giovedì 27 luglio), Gianmaria Testa (giovedì 3 agosto), Giovanni Giusto (La buona novella di Fabrizio De André, giovedì 10 agosto). 


    Spettacoli in Auditorium, con inizio alle ore 21.


     


    Eventi speciali. Ancora cinema ma in forma scenica o con accompagnamento musicale dal vivo. In collaborazione con il CUC di Padova, lunedì 17 luglio il mitico e maledetto lavoro unico cinematografico di Jean Genêt Un chant d'amour, con musiche appositamente composte ed eseguite dal vivo da Alberto Polese e Alessandro Fedrigo; lunedì 31 luglio, in collaborazione con Echidna Cultura, il progetto di teatro documentario  di Luca Rosini e Paola Biagiarelli Souvenir Srebrenica, sul massacro del 1995 nella località balcanica, con presentazione in sala di Paolo Rumiz.


    Spettacoli in Auditorium, con inizio alle ore 21.


     


     


    Il programma del Candiani Summer Fest prevede infine l'allestimento nello spazio espositivo al secondo piano della mostra fotografica Bellissima. Dive divine e divette a Venezia, che sarà inaugurata lunedì 28 agosto e resterà aperta al pubblico dal 29 agosto al 15 ottobre, con 150 immagini provenienti dall'Archivio di Graziano Arici, commentate da Irene Bignardi e Italo Zannier. Un viaggio al femminile nella Venezia dei fasti cinematografici, quando anche intorno alla Mostra tutto era e faceva cinema.


     


     


    Ingressi


     


    La rassegna Hic sunt Leones è riservata ai possessori della carta servizi CinemaPiù, valida sino al 30 giugno 2007 per tutte le proiezioni della Videoteca di Mestre (Candiani) e della Videoteca Pasinetti di Venezia, nonché per gli sconti e le riduzioni del circuito Cinemacard. Tessera ordinaria 25 euro, studenti 20 euro, in vendita presso la biglietteria del Candiani.


     


    Per gli spettacoli dal vivo biglietto intero 10 euro, ridotto 8 euro, con possibilità di abbonamento a 30 euro per sei spettacoli a scelta. Abbonamenti e biglietti in vendita presso la biglietteria del Candiani.


     


    Per la mostra Bellissima intero 5 euro, ridotto 3 euro.


     


     

    --------------------------------------------------------------
    CORSO ONLINE DI SCENOGRAFIA CINEMATOGRAFICA

    --------------------------------------------------------------

      ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

      Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative