Cannes 65 – Cronenberg convince DeLillo con il suo Cosmopolis

CosmopolisDon DeLillo, già fan de La promessa dell’assassino, ha dichiarato di apprezzare molto Cosmopolis, film di David Cronenberg tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore. Pur non avendo partecipato alla sceneggiatura, l’autore ritrova molto “della sua lingua, che è spesso quella un po’ esoterica dei mercati finanziari”, anche se, prosegue, “tra le parole scritte su carta e la trasposizione sullo schermo resta un abisso. Le due forme non sono paragonabili: uno scrittore lavora da solo, seduto in una stanza; un regista è attorniato da attori, la troupe tecnica, tonnellate di materiali”. Il film sarà proposto in anteprima a Cannes, alla presenza dello scrittore, che lo ha definito “potente e senza compromessi”. (m.c.r.)

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
---------------------------------------------------------------