Cannes 67 – Il certain regard di Pablo Trapero

Sarà lo sceneggiatore, produttore e regista argentino Pablo Trapero il Presidente della Giuria Un Certain Regard, Sezione ufficiale del Festival di Cannes, i cui venti film saranno annunciati, assieme a quelli del Concorso, alla conferenza stampa del prossimo 17 aprile.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
---------------------------------------------------------------

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Felice della notizia, Trapero ha dichiarato «Sono molto fiero di  presiedere la Giuria di un Certain Regard. Fiero di participare all'avventura cannense da un'altra prospettiva.  Il Certain Regard, in cui ho presentato tre dei miei lavori, è una sezione appassionante. Ci si ritrovano dei grandi maestri e delle giovani promesse, paesi emergenti e nuove forme di cinema»

 

Nato in Argentina nel 1971, Trapero ha ricevuto con suo primo lungometraggio Mundo Grúa il Premio della Critica alla Mostra di Venezia del 1999, mentre il secondo, El Bonaerense, è stato in concorso nel 2002 al Certain Regard e nel 2008, il terzo film, Leonera, ha raggiunto la Competizione Ufficiale. Nel 2010 e nel 2012, anche i successivi Carancho  ed Elefante blanco, lodati dalla critica internazionale, sono di nuovo presentati in Un Certain Regard.

 

Pablo Trapero succede come presidente di Giuria di Un Certain Regard a Thomas Vinterberg che l'anno scorso aveva premiato il film cambogiano L'Image manquante di  Rithy Panh. Il Prix Un Certain Regard sarà consegnato quest'anno venerdì 23 maggio, alla vigilia del Palmarès del 67° Festival, consegnato eccezionalmente sabato sera.