CORRISPONDENZE – Le uscite post-11 settembre negli Stati Uniti

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

Il mondo e' cambiato dopo l'11 settembre? E l'America? Forse sembra una domanda banale, ma la sensazione e' che il paese senta la necessita' di ritrovarsi riunito piu' che mai. E questa e' un'utopia. Perche' ci sono profonde spaccature nel tessuto sociale e culturale che riaprono ferite che forse non si erano mai rimarginate. Dove e' la liberta' personale? E dove e' quella collettiva? Dove e' il male? Che cosa lo ha generato? Bush si affida alla lotta eterna fra male e bene, tra buoni e cattivi. Alcuni li seguono nel ragionamento, altri hanno bisogno di una visione globale degli eventi.


Ma in questo paese dove regnano le piu' grandi contraddizioni c'e' sempre spazio per adulatori, cinici e opportunisti. Per professori, politici e persone intelligenti. E la televisione riflette tutto questo dove c'e' spazio per tutti: dalla TBN (The Bible Network, il titolo dice tutto), a Howard Stern (ossessionato dal sesso, dall'eccesso e dallo straordinario, un vero spettacolo, divertentissimo), all O'Reilly factor (altra visione conservatrice, trasmesso da Fox News), e poi ancora centinaia di esempi. Ogni giorno e' una sorpresa, tutto sfugge di mano, tutto e' in continuo movimento, in un'eterna ri(evoluzione) che rinasce dalle proprie ceneri.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

In questi giorni, da segnalare. il Silver Lake Film Festival che si sta svolgendo a Los Angeles, un piccolo festival ma di grande interesse che tende a evidenziare le diversita' identita' culturali presenti nei circuiti. 


Tra le uscite di questi giorni: Barbershop di Tim Story, dove Ice Cube interpreta un giovane di Chicago che ha ereditato dal padre un negozio di barbiere e non sa che farne fino a quando non decide di rivenderlo, ma e' subito dopo che comprende il valore dell'eredita' lasciatagli. Per comprendere le tradizioni e i valori familiari.


Il dramma (e la comicita') adolescenziale e' al centro di Igby goes down di Burr Steers che mostra la difficolta' di crescere e di far parte della vita da parte di un teen ager (Kieran Culkin). Nel cast anche Bill Pullman, Susan Sarandon, Jeff Goldblum, Claire Danes e Amanda Peet. Gang tapes di Adam Ripp sulla violenza delle gang nelle metropoli a stelle e striscie. Il regista (bianco) documenta cosi' la vita di un giovanissimo che con la telecamera digitale riprende la sua esistenza tra soprusi, sangue e sparatorie

Dalla Cina arriva Zuotian (Quitting). Yang Zhang riprende le tematiche dell'alienazione, esplorando la vita di Jia Hongsheng, star cinese, emersa alla fine degli anni ottanta, che proprio all'apice della notorieta' deve affrontare conflitti personali e sociali.  Dalla Francia invece la Storia si fa protagonista con Les enfants du siecle (Children of the Century) di Diane Kurys, una storia romantica sull'amore impossibile, da molti ritenuto un rapporto scandaloso, tra George Sand e Alfred de Musset.


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Elvira haunted hills di Sam Irvin, dove l'horror si trasforma in commedia quando Elvira (Cassandra Peterson) incontra dei misteriosi e alquanto pittoreschi personaggi la scambiano per la moglie "scomparsa" del conte locale. Divertimento e scenografie horrorifiche.  


Stealing Harvard di Bruce McCulloch. John (Jason Lee) e' finalmente riuscito a risparmiare un po' di quattrini che gli permetteranno di acquistare la casa dei suoi sogni, ma proprio quando tutto e' pronto una vecchia promessa fatta alla nipote gli stravolge i programmi e si rivolge al suo amico Duff (Tom Green) che trovera' un modo poco pulito per fargli avere il denaro per permettere alla nipote di frequentare Harvard.


Tra i documentari esce The Pinochet Case di Patricio Guzman su uno degli episodi piu' drammatici della storia dell'america latina. E ancora il lavoro sperimentale di quasi due ore e mezzo, Mahagonny di Harry Smith realizzato piu' di venti anni fa).

Tra le uscite DVD arriva il documentario sulla vita di Charles Manson. Charles Manson Superstar di Nickolas Schreck realizzato nel 1989: un ritorno che suscitera' interesse ma anche molte polemiche.