Corti da sogni – Antonio Ricci

DECIMA EDIZIONE PER IL FESTIVAL
“CORTI DA SOGNI – ANTONIO RICCI”
 
 
Appuntamento a Ravenna il 20, 21, 22 e 23 maggio al Teatro Rasi. Ingresso gratuito
 
E’ stata presentata questa mattina, mercoledì 13 maggio, la decima edizione del Festival internazionale di cortometraggi “Corti da Sogni – Antonio Ricci”.
La manifestazione si svolgerà, con ingresso gratuito, nelle giornate del 20, 21, 22 e 23 maggio al Teatro Rasi di Ravenna. Il festival è organizzato dal circolo Sogni, dal Comune di Ravenna e dalla Uicc, con il patrocinio e il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema, e in collaborazione con la Provincia di Ravenna.
Tutte le proiezioni nelle giornate del mercoledì, del giovedì e del venerdì partiranno dalle ore 20, mentre per sabato 23 maggio è attesa un’intera giornata di cinema, con proiezioni dalla mattina alla sera.
La decima edizione presenta diverse novità, a partire dalla durata del festival, che per la prima volta si svolgerà in quattro giornate. Rispetto alle precedenti edizioni viene quindi aggiunta una serata, in modo da valorizzare ancora di più le ormai ricchissime sezioni del festival. Si rafforza anche la vocazione internazionale dell’appuntamento ravennate; nasce infatti il premio “Sogni d’oro”, che andrà al miglior cortometraggio internazionale. La nuova categoria si affianca al premio “European Sogni Award”, riservato ai cortometraggi europei. Alla selezione ufficiale del Festival sono giunti oltre 400 cortometraggi provenienti per la maggior parte da paesi stranieri; spiccano le presenze da Francia, Germania, Spagna, Ungheria, Lettonia, Belgio, Slovenia, Repubblica Ceca. Si contenderanno inoltre la vittoria finale lavori provenienti da Canada, Malesia, Argentina. Ampia rappresentanza ha naturalmente il cinema italiano (tra gli interpreti si sottolineano presenze come quelle di Stefania Sandrelli e Carlo Delle Piane).
Come di consueto, nella sezione “I leoni dell’Emilia Romagna” il festival riserverà una particolare attenzione alle produzioni più interessanti a livello regionale, mentre la categoria “Sogni doc” decreterà il migliore lavoro nel campo della docufiction.
Verrà assegnato anche il premio “Creatività in corto”, riconoscimento speciale al film che più si è distinto per originalità e riuscita, dall’agenzia di comunicazione Abc di Ravenna, che da cinque anni cura l’immagine della manifestazione. Si conferma la sezione “Frequenze in corto”, riservata ai videoclip e ai cortometraggi con colonna sonora originale. Il premio sarà assegnato da una giuria coordinata da Stefania Luzietti.
 
 
IL CINEMA CON GUSTO
La decima edizione del Festival presenta anche diversi appuntamenti speciali; nella giornata di apertura, mercoledì 20 maggio, grazie alla collaborazione con Slowfood Ravenna e con “Slowfood on Film”, sarà presentata una sezione ad hoc riservata ai cortometraggi legati ai temi della gastronomia e del cibo. La visione dei corti sarà preceduta da un buffet a cura della condotta ravennate di Slowfood. Nel corso della prima giornata di proiezioni il festival offrirà un piccolo assaggio dei migliori lavori selezionati nell’ambito del concorso “Slow Food on Film”.
Saranno infatti proiettati i cortometraggi: “La chain du froid” di Samuel Hercule (Francia), “Le Saint Festin” di Anne Laure Daffis e Leo Marchand (Francia), “Basilicum & Brandnetels” di Leyla Everaers (Olanda) e “Pig me” di Mette Rank Tange (Danimarca).
 
GLI EFFETTI SPECIALI
Tra gli incontri da non perdere si segnala l’appuntamento di sabato 23 maggio con gli esperti di “visual effects” Edo e Cochi Tagliavini. I due fratelli ravennati lavorano infatti da anni nel cinema, il primo come filmker e il secondo come realizzatore di effetti visivi. Cochi Tagliavini è uno dei “maghi” della Mpc, famosa casa di produzione londinese di effetti speciali. I due fratelli spiegheranno come nascono i grandi “trucchi del cinema” e come si fa a diventare curatore di effetti speciali nel cinema. Edo Tagliavini ha vinto con i suoi cortometraggi diversi premi internazionali, mentre Cochi Tagliavini ha realizzato effetti visivi per grandi produzioni cinematografiche quali il “Signore degli Anelli”, “Le cronache di Narnia” e l’ultimo 007.
 
LE ANTEPRIME PER LA CITTA’ DI RAVENNA
Protagonisti del festival saranno anche due registi ravennati che presenteranno in anteprima i loro cortometraggi. Giovedì 21 maggio Edo Tagliavini, pluripremiato filmaker che ha recentemente vinto il Globo d’oro (assegnato ogni dalla stampa straniera al miglior cortometraggio italiano) per il corto “No smoking company”, presenterà il suo ultimo lavoro “Bus station El Coyote”, sperimentale corto di animazione abbinato alla recitazione di attori in carne e ossa. 
Venerdì 22 maggio sarà invece presentato l’ultimo lavoro di Alberto Donati, che dopo alcune esperienze nel genere documentaristico torna all’horror. L’eloquente titolo del corto è “Massacro sulla collina”. Il ritorno all’horror di Alberto Donati farà la gioia dei suoi tanti ammiratori sparsi in tutta Italia e che hanno visto in lui un vero e proprio autore di culto. Ricordiamo che la cinematografia di Donati ha colpito anche il critico Enrico Ghezzi, che più di una volta ha mandato in onda i lavori del filmaker ravennate su Fuori Orario su Rai Tre.
 
IL CINEMA DEI MITICI CRITICI – A SCUOLA DI CORTI
La decima edizione del Festival ripropone anche la tradizionale sezione “Mitici Critici”, riservata agli studenti delle scuole medie di Ravenna e curata dalla professoressa Francesca Petrino. Nella mattinata di sabato 23 maggio una giuria composta dagli studenti delle classi della scuola media Damiano Novello (sezioni Prima, Seconda e Terza C) decreterà il vincitore della sezione. Quest’anno inoltre gli studenti non saranno solo giurati ma anche registi, attori e musicisti.
Un gruppo di studentesse e di studenti della Damiano Novello presenterà venerdì 22 maggio il cortometraggio “Quando gli altri eravamo noi”, realizzato da loro stessi insieme al regista Fabrizio Varesco nell’ambito di un corso di cinematografia.
Le studentesse e gli studenti della Damiano Novello eseguiranno anche, sempre venerdì 22 maggio in apertura di serata, un breve concerto sulle note dei più celebri film di Federico Fellini, accompagnati dalle immagini dei più grandi capolavori del cineasta riminese.
 
 
 
 
 
 
IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL GIORNO PER GIORNO
 
Mercoledì 20 maggio. Alle 19,45 apertura del festival con il buffet inaugurale offerto da Slow Food. A seguire sono in programma le proiezioni dei corti in concorso e della sezione fuori concorso “Il cinema con gusto” da Slow Food on Film.
 
Giovedì 21 maggio. Dalle ore 20 proiezione dei cortometraggi in concorso. Alle 22 circa è prevista la proiezione in anteprima del cortometraggio “Gas station” del regista ravennate Edo Tagliavini.
 
Venerdì 22 maggio. La serata sarà aperta dal breve concerto a cura della scuola media Damiano Novello che ripercorrerà le colonne sonore dei più famosi film di Federico Fellini.
Dalle 20,30 partirà la proiezione dei cortometraggi in concorso e alle 23 circa è prevista l’anteprima del cortometraggio di Alberto Donati “Massacro sulla collina”.
 
Sabato 23 maggio. Dalle 10 alle 12 è in programma la proiezione dei cortometraggi della sezione Mitici Critici. Si riprenderà alle 17 con altre proiezioni in concorso e alle 18 è previsto l’incontro con Cochi ed Edo Tagliavini. Alle 19,30 è in programma un buffet aperto a tutti e a seguire ci sarà la premiazione e la proiezione dei cortometraggi vincitori. La serata finale sarà condotta dai giornalisti Chiara De Felice e Alberto Mazzotti.
 
PREMIO SPECIALE “SOGNI D’ORO”
Quest’anno, oltre ai consueti premi e targhe, sarà assegnato un ulteriore riconoscimento, che andrà al cortometraggio vincitore nella categoria “Sogni d’Oro”. Si tratta di una scultura, realizzata su disegno dell’artista Riccardo Dalisi dagli studenti del liceo artistico Pierluigi Nervi.
 
 
LE GIURIE
 
EUROPEAN SOGNI AWARD: Chiara De Felice, corrispondente Ansa da Bruxelles e giornalista televisiva, Gianluca Morozzi, scrittore e sceneggiatore, Barbara Righini, giornalista Agr (Agenzia giornalistica Rcs), Giuseppe “Cochi” Tagliavini, esperto effetti visivi della Mpc di Londra, Tommaso Tocci, critico cinematografico, Ilaria Visentini, giornalista del Sole 24 Ore.
 
SOGNI D’ORO: giuria formata dai giornalisti Elisa Battistini, Romina Bravetti, Annamaria Corrado, Federica Ferruzzi, Alessandro Fogli, Daniela Mitta, Alessandro Montanari e Daniela Verlicchi.
 
FREQUENZE IN CORTO: Luigi Bertaccini, critico e giornalista, Ale Monogawa, booking agent, Edo Tagliavini, regista, Davide Turrini, giornalista per Segnocinema Cinematografo e Liberazione, Fabrizio Zampighi, Sentire Ascoltare e Fuori dal Mucchio.
 
 
Ogni informazione sul festival è disponibile sul sito internet www.cinesogni.it; oppure infoline 333 8481010, indirizzo e-mail circolo@cinesogni.it.

"CORTI DA SOGNI – ANTONIO RICCI"

FESTIVAL DI CORTOMETRAGGI


"CORTI DA SOGNI – ANTONIO RICCI"


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

 


Uscita del bando di partecipazione alla settima edizione del concorso cinematografico ravennate. Scadenza 8 aprile 2006.


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

 


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Il Circolo Sogni "Antonio Ricci" e il Comune di Ravenna annunciano l'uscita del bando di partecipazione per la settima edizione del concorso nazionale e internazionale di cortometraggi "Corti da Sogni", organizzato in collaborazione con la Regione Emilia Romagna e la Provincia di Ravenna. Possono partecipare al Festival cortometraggi girati in qualsiasi formato, di ogni genere e tecnica (fiction, animazione, documentario, sperimentale) provenienti da ogni nazione. I film, in ogni caso, non possono essere di durata superiore ai 30 minuti.


La manifestazione si terrà a Ravenna, nella prestigiosa sede del Teatro Rasi, nelle giornate del 25, 26 e 27 maggio 2006; mentre i registi dovranno inviare i cortometraggi agli organizzatori del Festival entro e non oltre il prossimo 8 aprile. Il Festival si articolerà in più sezioni in modo da valorizzare al meglio i diversi video ammessi alla fase finale alla manifestazione. Anche per l'edizione 2006 saranno riproposte le sezioni storiche del concorso: il Premio della Critica (riservato ai lavori inferiori ai 15 minuti e assegnato da una giuria di critici cinematografici, registi e professionisti nel campo del cinema e artistico); la Menzione Speciale (aperto ad ogni genere di lavoro che si distingue per originalità e creatività e verrà assegnato dai membri del Circolo Sogni); il Premio del Pubblico (il pubblico in sala sarà chiamato ad assegnare un premio tra i lavori in concorso); i Mitici Critici (categoria riservata ai cortometraggi che per sensibilità e tematica sono indicati per il pubblico più giovane e delle scuole).


Confermatissima, ma con sostanziali novità, anche la sezione I Leoni di Ravenna che da quest'anno diventerà un premio a livello regionale, che intende premiare le migliori realtà emergenti in Emilia Romagna. Sarà un premio di riferimento per tutte le produzioni emilianoromagnole, assegnato da una giuria di giornalisti.


Il bando di partecipazione e ogni informazione sulle modalità di ammissione al concorso di cortometraggi possono essere scaricati dal sito ufficiale del Festival: www.cinesogni.it.


 


Per informazioni sono anche disponibili la mail circolo@cinesogni.it e l'infoline 333 8481010.