Da Atlantic City a Reno e Las Vegas: il cinema attraverso il tavolo da gioco

Il tema del gioco d’azzardo ha da sempre influenzato il cinema, per la sua capacità di immersione in storie che hanno sovente fatto preso sul grande pubblico. In questo articolo andremo a vedere però quali sono stati i grandi autori, del cinema d’autore, che sono stati affascinati da questo tipo di tematica. Iniziamo dal film del maestro Louis Malle, il quale non a caso affermava che è solo quando la memoria viene filtrata dall’immaginazione, che i film arrivano realmente al profondo dell’anima. Lezione che il grande cineasta francese rinnova con questo curioso film diretto nel 1980, dal titolo Atlantic City, nel 1980. La pellicola interpretata dalla coppia di attori composta da Burt Lancaster e Susan Sarandon, verrà premiata a Venezia con il Leone d’Oro, in ex-aequo con John Cassavetes. La vicenda di questo bel film ruota su un piccolo gangster e una cameriera che sogna di poter lavorare in una casa da gioco, frequentando un corso per diventare croupier. Il tema della liberalizzazione del gioco d’azzardo è presente in questa storia d’amore insolita, ambientata nella famosa città dello Stato del New Jersey, nota per i suoi live casinò.

Dallo stile francese di Louis Malle, passiamo a quello tipicamente americano di uno dei cineasti più talentuosi degli ultimi 30 anni: Paul Thomas Anderson, classe 1970, il quale per il suo esordio del 1996, con la pellicola Hard Eight, conosciuta nel nostro Paese con il titolo di Sydney, ambienta la sua storia nello Stato del Nevada, facendo da spola tra flashback e flashforward, a Reno e a Las Vegas. Il film segue le vicende di un anziano giocatore d’azzardo di professione, interpretato dal solido Philip Baker Hall, con alle spalle una carriera da caratterista e un curriculum che conta una collaborazione con Robert Altman, punto di riferimento dichiarato per Paul Thomas Anderson. Nella sua pellicola, Hard Eight, il tema del gioco è centrale in una vicenda dai connotati tipicamente noir, che denotano tutto il talento di questo cineasta esordiente, che saprà poi ripetersi con film di successo come Boogie Nights, Magnolia e Il petroliere, eletto da poco tempo come film del secolo, secondo la classifica del New York Times.

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Sempre restando sul tema del gioco, un insolito e brillante film, visto negli ultimi anni, è sicuramente quel curioso Mississippi Grind, diretto da Ryan Fleck e Anna Boden, con una coppia di attori molto affiatata composta da Ryan Reynolds e da Ben Mendelsohn. Siamo qui di fronte al tipico road movie, basato su un insolito e dinamico duo, capace di richiamare ai fasti di certo cinema di genere, molto in voga negli Stati Uniti, durante gli anni settanta. Il film di fatto è un omaggio alla New Hollywood dei seventies, basandosi su una sapiente miscela di divertimento, azione, canzoni sul gambling e tutti elementi che nel suo insieme giocano in accumulo, ma funzionano a dovere. Un film molto divertente e insolito, su un tema che poi di divertente ha ben poco, visto che tratta il tema del gioco compulsivo e dello stile di vita di un gambler dissoluto e amorale. Proprio sotto questo punto di vista, la pellicola sembra richiamare ancora una volta lo stile di Altman e quella del Bob Rafelson di Five Easy Pieces, interpretata da un giovane e talentuoso Jack Nicholson, nel 1970. Il richiamo a quel decennio, punto di riferimento anche per Paul Thomas Anderson, è legato a pellicole come The Gambler, di Karel Reisz, ma soprattutto a quel capolavoro stilistico che è stato California Poker, commedia del 1974, interpretata da Elliot Gould e da George Segal, doveRobert Altman sperimenta per la prima volta in modo funzionale la tecnica dell’overlapping dialogue, per mostrare al meglio e senza filtri, gli ambienti delle bische e dei giocatori di poker professionisti. Una pellicola seminale per tutti quei film da Rounders a seguire, sul tema del gambling.

Se guardare questi film vi ha fatto venire la curiosità di sperimentare il brivido del gioco in prima persona, nel web esistono molti casino online che con alcune precauzioni tra le quali scegliere un sito di giochi legale e sicuro come StarCasinò vi assicurerete qualche momento di puro divertimento sentendovi come vere star del grande schermo.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------