Dall'Ucraina ad Hollywood: Mila Kunis

mila kunis in TedNon deve essere facile dividersi il proprio uomo con un orsetto di peluche. E' quello che capita a Lori, il personaggio interpretato da Mila Kunis in Ted, esordio alla regia di Seth MacFarlane, il creatore delle serie animate de I Griffin.  L'attrice lo fronteggia come un rivale in amore, con insolita spietatezza, più l'anima oscura che quella buona che deve stare al fianco di Mark Wahlberg. Forse potrebbe anche trattarsi della proiezione del doppio/alter ego femminile di Ted. Lei che fronteggia se stesdsa, il suo doppio, quasi forse quella illusione di doppia immagine già presente in Il cigno nero in cui è la ballerina Lily che fa temere alla protagonista Nina Sayers (Natalie Portman) che le voglia soffiare il ruolo nella rappresentazione di Il lago dei cigni e con cui instaura comunque un legame, insiemedi attrazione e repulsione. L'ambiguità del suo personaggio le ha permesso di vincere il Premio Marcello Mastroianni al 67° Festival di Venezia destinato a un attore o un'attrice emergente.

Del resto Mila Kunis conosce il regista di Ted sin dall'adolescenza, essendo la doppiatrice da ormai 13 vanni della figlia della famiglia Griffin, Meg. E quando MacFarlane le ha chiesto se voleva far parte della banda, lei ha subito risposto: "Non chiedo di meglio che recitare con degli amici".

mila kunis in Il cigno neroDi origine ucraine – è nata a Chernovtsy il 14 agosto 1983 – e nata da una famiglia di religione ebraica, si è trasferita a Los Angeles quando aveva 7 anni. Il padre, un ingegnere meccanico, ha assecondato la sua già precoce passione per la recitazione iscrivendola a una scuola di recitazione, la Beverly Hill Studios, dopo aver ascoltato una sua performance alla radio quando aveva 9 anni. Dopo alcuni ruoli minori s'impone all'attenzione con la serie That's 70's Show dove ha raggiunto la notorietà televisiva con il personaggio di Jackie Buckhart che le fa ottenere nel 2000 il premio agli Young Star Award, Nella sircom ci sono anche Topher Grace e Ashton Kutcher che è ormai il compagno stabile dell'attrice dopo che in passato ha avuto una lunga relazione con l'ex-enfant-prodige di Mamma ho perso l'aereo Macaulay Culkin dal 2002 al 2010. Entrambi erano stati molto amici di Michael Jackson e della sua famiglia per diversi anni fino alla sua morte, tanto che Culkin è stato anche il padrino dei figli del grande cantante. 

mila kunis in codice genesiAncora tanta tv, qualche apparizione cinematografica in Get Over It (2001)  che ha come protagonista Kirsten Dunst o o nei panni della studentessa instabile di American Psyco 2 (2002), poi l'esplosione dal 2008; è la receptionist dell'albergo che permette finalmente al compositore televisivo di dimenticare la sua ex in Non mi scaricare di Nicholas Stoller e l'assassina in cerca di vendetta dopo la morte della sorella che affianca il detective interpretato da Mark Wahlberg (al loro primo incontro prima di Ted) in Max Payne di John Moore. Alterna commedia e cinema d'azione, eroina seducente, ironica, pericolosa e ambigua. Poi è la figlia adottiva del tirannico capo dei sopravvissuti incarnato da Gary Oldman in Codice: Genesi (2010) di Albert ed Allen Hughes ma poi ritorna a sperimentare le ennesime variazioni nella commedia in Notte folle a Manhattan (2010) di Shawn Levy e soprattutto è al fianco di Justin Timberlake in una delle commedie più sorprendenti della scorsa stagione, Amici di letto (2011) di Will Gluck. Qui è una cacciatrice di teste e inizia una relazione di solo sesso col suo nuovo cliente che diventa anche il suo migliore amico. Poi però qualcosa cambia. In mezzo l'esplosione con Il cigno nero che ha cambiato di botto la sua carriera cinematografica.

La vedremo prossimamente al fianco di James Franco (che è anche un suo grandissimo amico), Michelle Williams e Rachel Weisz nell'ultimo film di Sam Raimi, Il grande e potente Oz in cui fa parte di un terzetto di streghe che non sono per nulla convinte che Oz non è quel potente mago per cui si spaccia. Ed è in post-produzione anche Blood Ties, terzo film da regista dell'attore Guillaume Caunet ambientato negli anni '70 dove è protagonista assieme a Zoe Saldana e Marion Cotillard

Ora Mila Kunis è in piena rampa di lancio. Con scelte non scontate, rischiose e scommesse vinte come quella di Ted.