DVD – "Ai confini della realtà – Stagione 02" di Rod Serling

La seconda stagione della storica serie americana non delude le attese. La qualità media degli episodi è decisamente alta e il creatore Rod Serling si conferma autore di un prodotto che funziona a meraviglia. Ben curato il box pubblicato da DNC, con 5 dvd e tutti i 29 episodi, compresi alcuni ancora inediti in Italia.

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------

Titolo originale: The Twilight Zone – Season 02


Anno: 1959


Durata: 729' (29 episodi da 25 minuti circa)

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

Distribuzione: DNC


Genere: fantascienza


Cast: William Asher; Jus Addiss


Regia: Rod Serling (creatore)


Formato DVD/video: 1.33:1


Audio: italiano Dolby Digital Mono; inglese Dolby Digital Mono


Sottotitoli: italiano


Extra: Trailers degli episodi; Interviste e commenti audio di registi, attori e creatori della serie; Montaggi alternativi; Spot pubblicitari; Curiosità; Selezione scene.

IL FILM


Dopo una trionfale prima stagione, la serie Ai confini della realtà (The Twilight Zone) giunge al difficile secondo anno di vita con l'obiettivo di confermare le ottime impressioni iniziali. Rod Serling, artefice del successo e sceneggiatore di gran parte degli episodi, scende in campo in prima persona e, quasi emulando Hitchcock, accompagna per mano gli spettatori con intermezzi in cui introduce gli episodi e li commenta con lo stesso cinico scetticismo della platea che stentando a credere ai propri occhi in realtà non chiede altro che di essere affabulata, stupita ed intrattenuta. Vista la qualità altissima della scrittura di gran parte dei singoli episodi il risultato è facilmente ottenuto, spaziando tra i diversi generi della tradizione made in USA, come l'horror (Ululati nella notte), la fantascienza pura (Gli invasori, scritto come diversi altri dal grandissimo Richard Matheson), la commedia (il surreale L'ercole), il noir (La decisione) o il mélo (Un vecchio apparecchio radio). Principali protagoniste sono le idee, che portano a citazioni dai grandi classici del cinema e a un'atmosfera persistente in cui tutto non solo è possibile ma addirittura normale per quanto (in)credibile. L'inventiva e le idee mai banali sfruttate a getto continuo sostituiscono effetti speciali raffazzonati – i dinosauri e gli alieni in stop motion; il trucco portato alla luce dalla fotografa spettrale; modellini e ritocchi fotografici cui affezionarsi volentieri -, le scenografie povere, il numero limitato di attori coinvolti per ciascun singolo pezzo, a mascherare qualche difficoltà produttiva che portò a girare 5 dei 29 episodi direttamente in video, utilizzando per il montaggio la stessa tecnica in auge per le dirette televisive. Il substrato narrativo è ampio, ricalca e scopre tutti gli aspetti psicopatologici di una società in evoluzione, curiosa di valicare i propri stessi limiti, avida di conoscere, e al tempo stesso di esagerare, «regione intermedia tra la luce e l'oscurità, tra la scienza e la superstizione, tra l'oscuro baratro dell'ignoto e le vette luminose del sapere». Attori, sceneggiatori, guest star e registi si danno il cambio con l'affiatamento di un team vincente, e senza mai voler strafare a tutti i costi coniugano in un colpo solo esigenze di fatturazione e desiderio di approfittare di un mezzo mediatico relativamente imberbe per sperimentare soluzioni visive e punti di vista quanto mai originali.

IL DVD


Il cofanetto della DNC merita di essere riscoperto a partire dall'elegante confezione che racchiude in cinque dvd tutti gli episodi della serie. Le puntate sono state ricavate dai negativi originali rimasterizzati, e anche quelle nelle peggiori condizioni, perché girate direttamente in video, non risentono in maniera eccessiva del passare del tempo. Il quadro è sufficientemente pulito, il formato 4/3 corretto, il bianco e nero brillante e reso con giustizia. Il riversamento è di ottimo livello, privo di artefatti o imperfezioni, tranne che in una manciata di episodi più malridotti, dove si nota qualche disturbo al video. Anche la doppia traccia audio, seppur rigorosamente monofonica (e in fondo è giusto così; nel contesto generale è leggermente meglio la resa dell'inglese) è stato ripulito per risultare sempre limpido. Gli spezzoni inediti sono stati ridoppiati per l'occasione, alcuni inserti esclusi misteriosamente a suo tempo dalla messa in onda sulla RAI sono stati reinseriti per un recupero storico del materiale cronologicamente e filologicamente inappuntabile. Insieme a tutti i trailer originali, con cui alla fine di ogni puntata si anticipava quella della settimana successiva, sono stati recuperati gli spot pubblicitari della CBS, i ciak originali e – dagli archivi della nostra memoria televisiva – le modifiche e i tagli, pochi ma significativi, apportati per pochi episodi solo per il nostro mercato. Tutti gli episodi sono corredati da interviste in forma di commento audio: coinvolti i principali artefici, siano essi attori, registi o lo stesso Serling, il cui caldo accento un po' strascicato è familiare sin dal primo ascolto. Chiudono in bellezza una serie di schede con curiosità di ogni tipo relative ad ogni singolo episodio, estremamente interessanti, ogni volta ricche di aneddoti, esplicative, una manna sia per i fan della serie che per i neofiti.


 


 


ACQUISTA IL DVD

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative