DVD – "Assault on Precinct 13", di Jean-Francois Richet

TITOLO ORIGINALE: Assault on Precinct 13

REGIA: Jean-Francois Richet

INTERPRETI: Ethan Hawke, Lawrence Fishburne,

John Leguizamo, Maria Bello, Gabriel Byrne,

--------------------------------------------------------------------
I CORSI DI CINEMA AUTUNNALI SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Brian Dennehy

DURATA: 109'

ORIGINE: USA 2005

DISTRIBUZIONE: Universal

FORMATO VIDEO: 1.85:1 anamorfico

AUDIO: Dolby 5.1, ita, ing

SOTTOTITOLI: ita, ing

EXTRA:

• Trailer originale e italiano

• Interviste al cast e al regista

• Dietro le quinte

 


--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

La recensione di Sentieri selvaggi


 

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------

 

 


IL DVD


Il DVD di Assault on Precinct 13 è buono sia come audio che come qualità video, quello che lascia un po' l'amaro in bocca è la stitichezza degli extra presenti. Chi scrive, per esempio, avrebbe apprezzato che nelle interviste presenti qualche domanda venisse posta a John Carpenter, pure accreditato come autore del soggetto, o che il regista o lo sceneggiatore James DeMonaco parlassero – o nelle interviste o in un commento al film – del rapporto con l'originale carpenteriano e delle decisioni prese in merito alla variazione del plot. In realtà non ci sono tali bonus neppure nell'edizione americana, ma almeno quella contiene un documentario con gli esperti di armi da fuoco che hanno selezionato le armi per il film, la realizzazione del distretto dalla simulazione digitale, la coreografia delle scene d'azione raccontata dallo stunt coordinator. E comunque non mi sembrano mancanze da poco! Il dietro le quinte, con i ciak scartati, le prove, ecc. sarebbe interessante se ci fosse stato un minimo di commento ad accompagnarlo. Ci dobbiamo accontentare dunque di un'edizione molto spartana che almeno ha il merito di mostrare un buon film d'azione che nelle sale, stranamente, è stato una vera meteora.