DVD – "Kiss Kiss (Bang Bang)", di Stewart Sugg

Commedia noir dal ricco cast, ma insolitamente funerea dietro una patina dorata: un cinema che ancora cerca sé stesso, senza risultato, e che trova come unica valvola di sfogo il rifugiarsi ostinatamente nel proprio passato. In DivX per Millennium Storm.

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

Titolo originale: id.

----------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA CON LA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Anno: 2000

--------------------------------------------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.13 – PRENOTA LA COPIA IN OFFERTA SCONTATA ENTRO IL 31 GENNAIO!

--------------------------------------------------------------

Durata: 94'


Distribuzione: Millennium Storm


Genere: Commedia / Noir


Cast: Stellan Skarsgard, Chris Penn, Paul Bettany, Jacqueline McKenzie


Regia: Stewart Sugg


Formato DVD/video: 16/9 anamorfico


Audio: Italiano


Sottotitoli:


Extra:


 


 


 


IL FILM


 


Felix è un killer di professione che, stanco del proprio mestiere e prossimo ormai ai cinquanta, decide di cambiare vita. Ma quando accetta di proteggere Bubba, il singolare figlio di un boss rivale, si ritroverà in una serie di guai dai quali sarà difficile uscire…


C'è uno spettro che si aggira silenzioso, un fantasma che fa timidamente capolino tra le nostre piccole e grandi visioni di tutti i giorni: è quel che rimane di un cinema che ancora cerca sé stesso, senza risultato, e che trova come unica valvola di sfogo il rifugiarsi ostinatamente nel proprio passato, arrendendosi mestamente a un empasse che non sembra ancora sul punto di cessare. Kiss Kiss (Bang Bang) è più o meno questo, ovvero un attaccamento privo di vita a ciò che è già stato fatto, un oggetto parassitario che non ne vuole sapere di vivere di vita propria. Produzione inglese del 2000, il film di Sugg guarda ai fratelli Coen e a certo cinema britannico anni sessanta, ma non riesce mai a ritagliarsi uno spazio proprio: gli elementi della commedia noir ci sono tutti, dalla voce fuori campo allo stile di vita borderline del protagonista, con tanto di sparatorie, rese dei conti e doppi giochi; l'insieme però è meccanico, solamente un'impalcatura finalizzata sostanzialmente a mascherare il vuoto che si cela dietro. A corrente alternata il film riesce anche a essere divertente, a strappare la risata, a farsi apprezzare per il ritmo vivace di qualche situazione, ma non entra mai dentro lo spettatore, non lascia nulla di sé, perché già vissuto troppe volte. Anzi, si può quasi percepire un che di funereo, dietro ogni inquadratura, dietro uno stile apparentemente à la page che è un po' come Boris Karloff in La Jena di Robert Wise: un ladro di cadaveri, né più nè meno. Forse (purtroppo), il paradigma di un modo di percepire i generi nel cinema odierno.

IL DVD


Tenendo in considerazione i limiti che il formato DivX comporta, l'edizione della Millennium Storm si rivela di ottima qualità: la usuale codifica DX50 e la risoluzione 720×576 garantiscono una visione senza particolari difetti, dall'immagine chiara e pulita a un' audio potente, quest' ultimo presente solamente in italiano come tutti  i prodotti di questo formato.

ACQUISTA IL DVD

----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative