DVD – La battaglia dei dannati, Christopher Hatton

battle of damnedTitolo originale: id.
Anno: 2013
Durata: 90'
Distribuzione: Minerva Pictures
Genere: Azione
Cast: Dolph Lundgren, Melanie Zanetti, Matt Doran, David Field
Regia: Christopher Hatton
Formato DVD: 1,78:1 anamorfico
Audio: Italiano Dolby Digital 5.1
Sottotitoli
Extra:

 

 

 

 

 

IL FILM

Dolph LundgrenChristopher Hatton, dopo il mediocre Robotropolis che tradiva la sua qualità no budget, riesce con La battaglia dei dannati a confezionare un b-movie d’azione che, nonostante tutti i limiti del genere, risulta essere una sincera e divertita immersione nel genere. Complice anche la produzione con la Boku Film di Singapore, che funge anche da location, il film riesce ad essere all’altezza delle aspettative grazie a una realizzazione tecnica e a degli effetti speciali soddisfacenti. Dopo la diffusione di un virus che rende le persone simili a zombie, il soldato privato Max Gatling, interpretato da un Dolph Lundgren in forma nonostante gli anni, deve farsi strada fra le orde di infetti per mettere in salvo una delle poche sopravvissute all’epidemia, aiutato nell’impresa da un piccolo esercito di robot programmati al massacro. Il film parte in velocità, nel vivo dell’azione e della carneficina di infetti, che si prestano facilmente ad essere distrutti in ogni modo possibile per mano di Lundgren per la gioia della macchina da presa, rigorosamente a spalla, che segue freneticamente l’azione. Nonostante la natura a basso budget del film, Hatton riesce a sfruttare al meglio le sue risorse, regalando agli spettatori una prima mezz’ora adrenalinica. Ma come da copione, il film subisce un notevole arresto nella parte centrale, dove ci si sofferma sul passato e la personalità dei sopravvissuti, cosa che sembra più un pretesto per risparmiare sugli effetti speciali che non per un reale interesse narrativo. Sia i dialoghi che le plot line presentate non sono nulla di originale, e servono solo come attesa per l’ultima mezz’ora finale, che torna su binari action in compagnia dei suddetti robot, che si uniscono al massacro zombie. Si nota come la regia subisca più di un’interruzione in quest’ultima parte, dove i robot realizzati in digitale si uniscono a fatica alle scene live, ma il risultato è meno scadente di quanto si potrebbe immaginare. Hatton realizza quindi un buon b-movie, consapevole dei suoi limiti e nonostante questo capace di distinguersi nel panorama di scadenti film cloni che popolano il genere.

 

IL DVD
L'edizione Minerva Pictures di questo film direct-to-video si presenta abbastanza povera. La qualità video è discreta, ma l'immagine presenta numerosi difetti nelle scene di azione più concitate, risultando talora a malapena distinguibile. L'audio è disponibile solo in italiano, grossa pecca per chi avrebbe voluto godere anche dell'audio originale. Allo stesso modo, sono assenti sottotitoli ed extra, il che rende questa edizione dvd piuttosto scarna e poco interessante anche per gli appassionati del genere.