DVD – "La valle della vendetta", di Richard Thorpe


la valle della vendettall regista Richard Thorpe ha girato centottanta film, è nato nel 1896, pochi mesi dopo la prima proiezione pubblica cinematografica a Parigi dei fratelli Lumière, è morto nel 1991, ed è ricordato con una stella impressa nell'asfalto della Hollywood Boulevard. Insomma, un pezzo di storia del cinema, che andrebbe recuperato e reso più brillante, perché l'impressione è che questo autore sia tra i meno frequentati, come questo western con Burt Lancaster poco visto e ricordato. Edita Millennium Storm. VIDEO


la valle della vendettaTitolo originale: Vengeance Valley
Anno: 1951
Durata: 83'
Distribuzione: Millennium Storm
Genere: western
Cast: Burt Lancaster, Richard Walker, Joanne Dru, Sally Forrest, John Ireland, Carleton Carpenter, Ray Collins
Regia: Richard Thorpe
Formato DVD/video: 1,37:1
Audio: italiano Dolby Digital 1.0 – mono; inglese Dolby Digital 1.0 – mono
Sottotitoli: italiano

 


IL FILM

Il regista Richard Thorpe ha girato centottanta film, è nato nel 1896, pochi mesi dopo la prima proiezione pubblica cinematografica a Parigi dei fratelli Lumière, è morto nel 1991, ed è ricordato con una stella impressa nell'asfalto della Hollywood Boulevard. Insomma, un pezzo di storia del cinema, che andrebbe recuperato e reso più brillante, perché l'impressione è che questo autore sia tra i meno frequentati. Ammesso che non si tratta di operare selezioni sciocche tra autori del cinema, quel che più ci preme sottolineare è l'importanza dello strumento dvd per rivedere film che altrimenti non sarebbe più possibile recuperare. La valle della vendetta è un western abbastanza tipico, non fosse altro che parla proprio del lavoro duro dei cowboys ed è questa la parte più interessante del film, poiché la rivalità tra i due fratellastri protagonisti, Burt Lancaster e Richard Walker rimanda invece ad altri generi, innanzitutto la commedia e il melodramma. La classica rappresentazione dell'odio tra Caino e Abele qui è molto sottile e finisce con essere molto più ingombrante rispetto alle psicologie trattate nel western se vogliamo molto più abbozzate e prive di risvolti penetranti che riguardino soprattutto le figure femminili. In effetti Thorpe era così eclettico da mettere in scena qualsiasi tipo di film, e tanto da passare alla storia come regista di pellicole a basso budget che funzionavano a meraviglia. Tanto da essere prodotto dalla Metro Goldwyn Mayer. Ha diretto un'impressionante serie di attori in quasi cinquant'anni di carriera: da Lionel Barrymore a Maureen O'Sullivan, Mickey Rooney, Esther Williams, Myrna Loy, Elizabeth Taylor, Spencer Tracy, Gene Kelly, Elvis Presley, James Stewart, Joan Fontaine, Fred Astaire, Dean Martin, Robert Taylor, Steve McQueen, Ursula Andress, Sandra Dee.
Le scene d'azione in La valle della vendetta, che dovrebbero essere il piatto forte sono stranamente risolte con opzioni di messa in scena che appaiono balorde come l'accelerazione dei fotogrammi per gli inseguimenti a cavallo e perfino nel corpo a corpo tra fratelli; anche le sparatorie sono poco enfatizzate e sembra che siano preferite le scazzottate, tanto che l'unica scena di duello è quella tra Lancaster e i fratelli Fasken che reclamano vendetta per la gravidanza allegra della sorella. La valle della vendetta si gusta come opera minore, ma con tanti personaggi apparentemente secondari del western classico che qui pretendono attenzione. Di rado, infatti, nel western, le figure femminili sono così determinanti nel generare le trame e l'evoluzione stessa della storia che ha tutto il sapore di un vecchio romanzo.

 

IL DVD
Ci capita raramente di parlare male in assoluto di una edizione dvd. Ed è questo il caso che ci obbliga a liquidare la recensione dvd in sole due righe. Il film è pressoché invedibile, la qualità tecnica offende il supporto dvd, in quanto il master è al livello di un mediocre vhs. Detto delle caratteristiche tecniche, chiudiamo dicendo semplicemente che il disco edito da Millennium Storm non contiene contenuti speciali.



---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative