DVD – "Le pistole non discutono" di Mike Perkins (Mario Caiano)

La Ripley Home Video fa uscire un buon dvd su un western di co-produzione italo-spagnola, per la regia di Mario Caiano, in arte Mike Perkins. Una storia che attraversa tutti gli archetipi del western americano, cercando di proporre una narrazione classica ancora molto lontana dalla riscrittura del genere che fece Sergio Leone.

Anno: 1964
Durata: 90’
Distribuzione: Ripley’s Home Video
Genere: western
Cast: Luis Duran, Rod Cameron, dick Palmer, Angel Aranda, Vivi Bach
Regia: Mike Perkins (Mario Caiano)
Formato DVD/Video: 16/9
Audio: italiano mono; inglese mono
Sottotitoli: nessuno
Extra: trailer, intervista a Mario Caiano

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

 

 

 

--------------------------------------------------------------------
BANDO PER 5 POSTI PER CORSO CRITICA DIGITALE

--------------------------------------------------------------------

 

IL FILM
Le pistole non discutono è una perfetta applicazione delle regole del western americano ad un prodotto che con gli Stati Uniti non ha niente a che fare. Il film è infatti una coproduzione italo-spagnola dei primi anni sessanta con regista e tecnici italiani e location spagnole; per la precisione il film è stato girato ad Almeira, luogo che morfologicamente rispettava tutte le caratteristiche degli ambienti del western americano. Il regista è Mario Caiano (che dirige sotto lo pseudonimo di Mike Perkins) e lavora principalmente su tutte le situazioni classiche dei film western: la presenza di uno sceriffo, quella di due banditi (uno cattivo e uno che si redimerà), una borsa con i soldi, le bande messicane, l’arrivo della cavalleria. Caiano non aggiunge nulla alla forma narrativa del genere o alla caratterizzazione dei personaggi e si limita solo ad essere fedele ai modelli originali.
Singolare la presenza di Pat Garret, assolutamente decontestualizzato dalla sua figura storica, che con il suo solo nome sembra aggiungere quel coraggio e quella onestà indispensabili per costruire il personaggio dell’eroe positivo. La trama è molto semplice: Bill il solitario, fuorilegge incallito, e suo fratello George, che è invece alle prime armi, assaltano una banca e rubano trentamila dollari per poi scappare in Messico. Sulle loro tracce si mette lo sceriffo Garrett che li acciuffa oltrefrontiera. I tre si scontrano quindi contro dei "bandidos" messicani, ansiosi di impadronirsi del malloppo. 

IL DVD
La Ripley Home Video presenta una buona edizione di questo film. Discreta la veste grafica del menù che offre nella sezione contenuti speciali (oltre al trailer) un’interessante intervista al regista Mario Caiano, dove si parla del lavoro fatto su questo film e più in generale della situazione del western in Italia nei primi anni sessanta per arrivare poi a discutere della rielaborazione del western fatta da Sergio Leone attraverso la sua personale riscrittura del genere.
Il riversamento, per una pellicola abbastanza datata come questa, è molto buono e sono pochissimi i segni o le impurità del quadro, che rimane molto luminoso e dettagliato. L’audio è in versione mono, sia in inglese che in italiano, ma i dialoghi appaiono lo stesso molto limpidi e chiari.

 

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7