DVD – "Le sorprese dell'amore" di Luigi Comencini

le sorprese dell'amoreUna commedia tenue e delicata che ironizza sulla confusione sentimentale e sulle convenzioni dell'Italia del boom. Divertente e gradevole, girato con eleganza e recitato alla perfezione. Essenziale ma molto efficace l'edizione in dvd della Medusa, con una piacevolissima presentazione di Mario Carotenuto

le sorprese dell'amore
---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------
Anno:
1959
Durata: 95’
Distribuzione: Medusa Home Entertainment
Genere: Commedia
Cast: Dorian Gray, Sylva Koscina, Anna Maria Ferrero, Walter Chiari, Mario Carotenuto, Franco Fabrizi
Regia: Luigi Comencini
Formato DVD/Video: 1.33:1 PAL
Formato Audio: 2.0 Italiano Dolby Digital
Sottotitoli: Italiano per non udenti
Extra: Presentazione

 

 

 

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

IL FILM
Due amiche dividono una stanza in affitto nell’appartamento della signorina Carlotta; Desdemona, detta Didì, è esuberante e sfacciata, mentre Marianna timida e sensibile. Quest’ultima è fidanzata con Battista, spregiudicato uomo d’affari milanese. Seccata dalle continue insistenze dell’uomo e dalla sua mancanza di “poesia”, Marianna si confida con l’amica. Didì, a sua volta, è stanca dei modi troppo gentili di Ferdinando, il suo fidanzato, un professore timido e impacciato. Le viene un’idea: se si scambiassero i fidanzati forse le due amiche sarebbero felici. Così le due coppie male assortite cominciano un gioco ad incastri dal quale sembrano uscire più confuse di prima. Nel frattempo la signorina Carlotta cerca di sedurre l’altro inquilino Gaspare Florio, presuntuoso siciliano alla ricerca della moglie “degna” di lui.
le sorprese dell'amoreAlla fine di questo gioco delle coppie non mancano le sorprese: Marianna riesce, involontariamente, a strappare a Battista la promessa di matrimonio. Gaspare Florio si imbatte in un’amica di Battista, una prostituta veneta che rifiutandosi di salire in camera da letto con lui, si rivela la più “pura” di tutte le donne da lui incontrate. Ferdinando invece si innamora di Maria Rosa, la tenace cameriera abruzzese che, segretamente innamorata di lui, ha fatto di tutto per fargli capire che Didì non era la donna giusta. Infine Didì; lasciata sola e in lacrime da Ferdinando ad aspettare al Palatino, trova presto il modo per consolarsi.
Commedia delicata e divertente, anche se non comica nel vero senso della parola, Le sorprese dell’amore è il terzo film del trittico formato da Mariti in città del 1957 e Mogli pericolose del 1958, che Comencini aveva girato nel tentativo di arrivare al grande pubblico dopo l’insuccesso di La finestra sul Luna Park del 1956. Sicuramente la trama è tenue e piuttosto scontata, così come scontati sono gli intrecci e gli equivoci che ne nascono. Eppure, visto oggi, Le sorprese dell’amore è un affresco gradevolissimo e ben confezionato dell’Italia che si avvicina al boom, un ritratto lieve e ironicamente comprensivo delle piccole manie e delle finte convenzioni sessuali che percorrevano il Paese.
Gli attori sono tutti perfetti. Interessante vedere Walter Chiari nella parte del timido e imbranato Ferdinando, anche se l’accento veneto malcelato poco si adatta alle origini abruzzesi del personaggio. Mario Carotenuto è fantastico come reverendo tentato per qualche secondo da Didì. Mentre la sorpresa maggiore è l’apparizione finale del mattatore, un Gassman ironicamente relegato nello spazio di piccolo cameo finale che nonostante questo diventa nel giro di pochissime inquadrature essenziale alla storia.

 

le sorprese dell'amoreIL DVD
Essenziale ma di qualità l’edizione curata dalla Medusa Home Entertainment; molto buono l’audio in Dolby Digital  e altrettanto buona la resa fotografica. I sottotitoli sono presenti solo in italiano, ma sono precisi e ben curati. I contenuti extra si limitano alla presentazione di Mario Carotenuto; l’attore introduce i temi trattati in “Le sorprese dell’amore” e “la sorpresa” del suo nuovo e inusuale ruolo da religioso. Le immagini di Carotenuto si alternano a quelle del film, per circa quattro minuti. Una piccola chicca per appassionati e nostalgici della commedia all’italiana.

 

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative